di

In questi ultimi giorni non è soltanto il nostro paese a soffrire di forti tempeste e alluvioni diffuse. Il video in alto infatti proviene direttamente da Houston, in Texas, dove un drone ha registrato dall'alto una situazione a dir poco catastrofica per molti automobilisti e imprenditori del posto.

Fin dall'inizio delle riprese è possibile notare, a pochi metri dal drone di Live Storms Media, due pickup in pessime condizioni, con l'acqua a lambire la parte alta del parabrezza. Vista l'inclinazione dei mezzi supponiamo che la forza dell'acqua li abbia spostati fino al bordo della strada facendoli uscire dal tratto di asfalto. Pochi secondi dopo il drone si avvicina all'abitacolo dei veicoli, mostrando il fatto che i conducenti si fossero già messi in salvo.

Mentre il piccolo velivolo elettrico prosegue lungo la strada, si imbatte in una Dodge Challenger di colore nero, anch'essa per buona parte sommersa e inclinata verso il basso dalla parte del muso. L'automobilista, ancora una volta, per sua fortuna non è rimasto bloccato all'interno della vettura.

Giunti a metà video si susseguono una serie di riprese dall'alto, utili a comprendere l'entità delle devastazioni e la topografia del luogo, caratterizzata in misura maggiore dalla presenza di fabbriche, depositi e capannoni. Insomma, la metropoli del Texas è stata flagellata come di rado accade, e purtroppo la tempesta tropicale Beta ha assunto una traiettoria poco felice, scaricando sull'area una quantità di pioggia notevole in un lasso di tempo molto ristretto.

I notiziari locali parlano di 25 centimetri di precipitazioni in pochissime ore, con venti che hanno superato i 70 chilometri orari. In questo momento la tempesta sta perdendo di intensità come preventivato, e speriamo possa al più presto mollare la presa sui territori colpiti.

Restando in tema di fenomeni spiacevoli, ma attraversando l'Oceano Pacifico per approdare in Cina, ecco a voi un'onda anomala che pochi giorni fa ha colpito le coste di Hangzhou: i danni a veicoli e infrastrutture sono elevati. In chiusura vi consigliamo di dare un'occhiata, e per questo ci maledirete, a 20 anni di incidenti al Nürburgring, raccolti in un solo video.

FONTE: carscoops
Quanto è interessante?
2