GPL e metano costano di più: colpa del nuovo rincaro del gas

GPL e metano costano di più: colpa del nuovo rincaro del gas
di

Sapevamo che ottobre 2021 sarebbe stato un pessimo mese per il reparto energetico. In questo quarto trimestre dell'anno l'elettricità è destinata ad aumentare del 29,8% per le famiglie medie italiane, il gas del 14,4%. Rincari che hanno fatto salire anche i prezzi alla pompa di GPL e metano.

Secondo i dati diffusi da Quotidiano Energia, benzina e gasolio avrebbero retto bene piuttosto ai rincari di ottobre, con aumenti di 1 centesimo nelle stazioni Eni, mentre il prezzo del GPL è salito di 5 centesimi/litro. È andata molto peggio al metano, che presso alcuni marchi ha superato i 2 euro al chilo.

Il GPL è aumentato anche presso Tamoil, IP e Q8, con rincari di 4 centesimi/litro. La situazione media in Italia, secondo l'Osservaprezzi carburanti del Mise, sarebbe dunque questa: il prezzo medio di un litro di benzina in modalità Self è di 1,691 euro (lo scorso venerdì 1 ottobre era 1,686 euro/litro), con una "forchetta" compresa fra 1,676 euro/litro dei "no logo" e 1,705 euro/litro.

Il diesel in modalità Self costa in media 1,544 euro/litro (1 ottobre 1,536), con prezzi da 1,526 a 1,558 euro/litro. Passiamo così al GPL: i prezzi vanno da 0,724 a 0,745 euro/litro, mentre con il metano siamo fra 1,157 e 1,631 euro/kg.

Pessime notizie dunque per chi guida quotidianamente una vettura con queste alimentazioni "alternative". Se siete interessati ad auto GPL o metano, di recente abbiamo provato la nuova SEAT Leon TGI a metano, e ancora qui trovate la prova della nuova Dacia Sandero Stepway Bifuel e prova della Dacia Duster Bifuel a GPL.

FONTE: ANSA
Quanto è interessante?
3