Gordon Ramsay, dove parcheggi? Ha lasciato la Ferrari Purosangue in divieto di sosta

Gordon Ramsay, dove parcheggi? Ha lasciato la Ferrari Purosangue in divieto di sosta
di

Del resto di mestiere non fa il pilota, né tantomeno il parcheggiatore. Gordon Ramsey ha lasciato la sua Ferrari Purosangue sulle doppie file (che nel Regno Unito sono colorate di giallo e significano il non poter sostare).

Il tutto è successo durante una visita al collega chef Paul Ainsworth a Padstow, dove gestisce il suo prestigioso ristorante con 6 stelle Michelin, il celebre chef di 57 anni ha optato per il parcheggio sotto un cartello di divieto anziché utilizzare un parcheggio convenzionale.

Il tabloid inglese the Mirror (sempre molto attivo su queste "importantissime" vicende) ha chiesto a persone della zona se avessero notato qualcosa. Una passante ha dichiarato "Ho avvistato Gordon Ramsay nella sua Ferrari Purosangue qualche giorno fa." I fan del gruppo pubblico di Tik Tok dello chef si sono dunque scatenati con affermazione del tipo “Le doppie linee gialle non devono contare quando l’auto è così costosa”. Mentre un altro ha scritto: “400.000 sterline per un’auto permettono queste cose”.

The Mirror ha cercato ulteriori commenti da parte dei diretti rappresentanti di Gordon Ramsay, ma al momento non sono stati forniti ulteriori dettagli sulla durata del parcheggio o di eventuali conseguenze amministrative (ricordiamo il caso del tizio che sbeffeggiò le forze dell'ordine in seguito ad una Lamborghini in divieto di sosta).

È interessante notare che questa non è la prima volta che Ramsay attira l'attenzione in Cornovaglia per cose simili, evidentemente la regione deve avere molti divieti e che le regole di circolazione siano molto severe da quelle parti. In passato, Ramsey ha infatti espresso apertamente la sua antipatia per la regione, dichiarando di "non sopportare la Cornovaglia" durante un'intervista radiofonica con Vernon Kay su BBC Radio 2 nel 2022.

Tornando a temi più interessanti, c'è chi dice che l'interesse per le auto elettriche non starebbe affatto crescendo, e che anzi, i motori termici stanno continuando a macinare.

Questo testo include collegamenti di affiliazione: se effettui un acquisto o un ordine attraverso questi collegamenti, il nostro sito potrebbe ricevere una commissione in linea con la nostra pagina etica. Le tariffe potrebbero variare dopo la pubblicazione dell'articolo.

Iscriviti a Google News Rimani aggiornato seguendoci su Google News! Seguici
Unisciti all'orda: la chat telegramper parlare di videogiochi