GM vuole tornare in Europa per vendere auto elettriche: 5 anni fa la vendita di Opel

GM vuole tornare in Europa per vendere auto elettriche: 5 anni fa la vendita di Opel
INFORMAZIONI SCHEDA
di

L'Europa è uno dei mercati automotive più grandi del mondo e sta diventando particolarmente interessante per la crescente domanda di auto elettriche, del resto l'Unione Europea vorrebbe dire stop alle nuove auto tradizionali a partire dal 2035. Ebbene GM ha subodorato l'affare e vorrebbe tornare in partita nel vecchio continente.

GM ha purtroppo abbandonato l'Europa diversi anni fa, salvo alcune offerte estremamente limitate in alcuni mercati con Corvette e Cadillac, ora però è pronta a tornare in grande stile per prendersi parte della grande torta delle auto elettriche. A dirlo è stato il CEO di GM Mary Barra, un'idea che calza alla perfezione con i piani della società di diventare 100% elettrica entro il 2035. Il marchio non dovrebbe più litigare con le stringenti leggi in materia di emissioni dell'Europa, con le elettriche avrebbe campo libero e di questo vuole approfittare la Barra, come ha ben spiegato al Detroit Free Press nel corso di un'intervista.

"Cinque anni fa abbiamo venduto il nostro marchio Opel a quella che oggi è Stellantis, e non abbiamo alcun rimorso da compagnia di motori termici. Ora però stiamo diventando elettrici e stiamo guardando alle opportunità di crescita che potremmo avere in Europa come player 100% a zero emissioni. Sarà fantastico tornare in partita, non vedo l'ora" ha detto Mary Barra. GM è stata in Europa per quasi 90 anni finché non ha venduto Opel e Vauxhall per 2,2 miliardi di dollari nel 2017. La vendita ha permesso a GM di concentrarsi sul Nord America e la Cina, e di sviluppare i nuovi veicoli elettrici (il frutto di tutto il lavoro è la nuova Cadillac Lyriq 2023 andata sold out in 19 minuti).

Per GM è stato un discreto affare, visto che Opel e Vauxhall sono andate in perdita per 16 anni di fila. "All'epoca fu una scelta difficile per noi, abbiamo però deciso all'unanimità che sarebbe stata la soluzione migliore". Ora con le opportunità della mobilità elettrica il marchio potrebbe effettivamente tornare in scena in grande stile, anche se il produttore non ha più impianti fisici nel vecchio continente. Non sarà facile ma la Barra sembra alquanto convinta, anche se non ha voluto sbilanciarsi su una possibile data di debutto e su quali modelli elettrici sarebbero arrivati in Europa. Non ci resta che attendere fiduciosi.

FONTE: Carscoops
Quanto è interessante?
2
GM vuole tornare in Europa per vendere auto elettriche: 5 anni fa la vendita di Opel