Gli italiani sono fedeli alla propria casa automobilistica? I dati DriveK

Gli italiani sono fedeli alla propria casa automobilistica? I dati DriveK
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Con l'avvicinarsi del San Valentino si parla sempre più spesso d'amore eterno e fedeltà, ma gli italiani sono davvero fedeli quando si tratta di auto e case automobilistiche? Risponde alla domanda un nuovo studio DriveK.

Il portale, leader in Europa per la scelta e la configurazione dell’auto nuova, ha testato la fedeltà degli italiani analizzando alcuni interessanti dati. Ne è emerso che sempre più spesso gli italiani restano fedeli a una casa di riferimento, anche quando devono cambiare. Magari usano anche i comparatori per cercare confronti con altre marche, spesso però lo fanno soltanto per trovare sicurezze e conferme rispetto al loro "Primo amore".

I clienti più fedeli sembrano essere quelli Fiat, che nel 34,8% dei casi acquistano una nuova auto dello stesso brand (se per passione o necessità economica non è dato saperlo). Anche la Francia conquista spesso il pubblico italiano: il 28,1% dei clienti Renault preferisce restare con il marchio d'oltralpe, accade lo stesso al 24,8% dei clienti Citroen e al 23,9% di quelli Peugeot. Percentuali di tutto rispetto anche in casa Mercedes-Benz, Alfa Romeo e Volkswagen, che vengono riconfermati rispettivamente nel 21,3%, 19,8% e nel 17,5% dei casi.

Solo il 12,5% dei clienti Ford invece resta con l'ovale blu, passando a Fiat nel 15% dei casi e a Dacia il 12% delle volte. Esistono anche dei modelli che gli italiani non abbandonano mai quando acquistano un nuovo modello, pensiamo soprattutto a Fiat Panda, Lancia Ypsilon e Renault Clio, auto con cui gli italiani sono più fedeli in assoluto.

Quanto è interessante?
0