Dentro la Giga Berlin di Tesla: ecco l'innovativa batteria della nuova Model Y europea

Dentro la Giga Berlin di Tesla: ecco l'innovativa batteria della nuova Model Y europea
di

Tesla ha inaugurato la sua Giga Berlin, l’impianto che produrrà le Model Y per l’Europa, e nel corso del tour della fabbrica ha anche mostrato la sua nuova batteria con celle 4680 - anticipate per la prima volta nel corso del Tesla Battery Day 2020.

L’apertura della Giga Berlin non è importante solo per la diffusione della Model Y nel vecchio continente ma anche per il lancio di una nuova piattaforma rivista e corretta del crossover elettrico. Il gigante californiano ha infatti pensato a un nuovo pianale per incassare le batterie con celle 4680, mostrato in anteprima proprio all’inaugurazione della Giga Berlin.

A oggi, Tesla costruisce Battery Pack combinando insieme vari moduli, per poi installare tutto nel pianale. Con la nuova piattaforma scompare l’architettura a moduli e le celle vengono incassate direttamente nel pianale, il che va ad aumentare la densità di energia conservata a parità di spazio.

Se consideriamo che lo scheletro della Model Y viene creato “stampando” un unico mega pezzo, accorpando anche il Battery Pack abbiamo circa tre grandi elementi messi insieme, una soluzione che rende davvero al minimo le parti da assemblare per la struttura principale (Tesla assemblerà una nuova Model Y in 45 secondi). Nel corso del tour Tesla ha anche mostrato come gli agganci dei sedili vengano attaccati direttamente al Battery Pack, risparmiando tempo di assemblaggio, materiali e peso. Non vediamo davvero l’ora di guidare questa nuova Model Y europea, strutturalmente differente dall’attuale cinese venduta in Italia.

FONTE: Electrek
Quanto è interessante?
1
Tesla Model YTesla Model YTesla Model Y