Il giallo della frenata rigenerativa Tesla: addio vecchie opzioni sulle nuove auto

Il giallo della frenata rigenerativa Tesla: addio vecchie opzioni sulle nuove auto
INFORMAZIONI SCHEDA
di

La storia che stiamo per raccontarvi è quantomai curiosa. Sembra che Tesla abbia misteriosamente rimosso dalle sue nuove auto il controllo della forza della frenata rigenerativa.

Per chi ancora non lo sapesse: la frenata rigenerativa permette alle auto elettriche che ne dispongono di ricaricare le batterie di bordo sfruttando l’energia cinetica, con i motori elettrici che recuperano l’energia in fase di frenata e decelerazione. Esiste, in forma ridotta ovviamente, anche sui monopattini elettrici e permette di ridurre al minimo l’uso del freno meccanico, con il motore che pensa a tutto appena si rilascia l’accelerazione.

Ebbene le Tesla hanno sempre dato due opzioni: potevamo scegliere una frenata rigenerativa Standard oppure Low, con l’intervento del motore meno marcato in fase di decelerazione. Questo perché, essendo una nuova feature del mondo elettrico, richiede una minima curva di apprendimento, bisogna imparare a usare meno il freno e a fidarsi di più della frenata rigenerativa (fino a guidare in pratica con un pedale solo), motivo per cui molti automobilisti preferivano partire con l’opzione Low.

A quanto pare Tesla ha deciso di rimuovere la scelta Low, lasciando di default la Standard. Se ne sono accorti diversi utenti Tesla americani, che hanno persino portato la vettura in assistenza per sentirsi dire che non è un bug ma una nuova scelta aziendale. Sembra inoltre che la cosa riguardi soltanto i veicoli consegnati a partire da Giugno 2020, l’opzione non è stata rimossa dalle auto precedenti con gli ultimi aggiornamenti software.

FONTE: Electrek
Quanto è interessante?
2