George Russell sarà un pilota Mercedes nel 2022: un nuovo stimolo per Hamilton

George Russell sarà un pilota Mercedes nel 2022: un nuovo stimolo per Hamilton
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Mancava l'ufficialità e ora è arrivata: George Russell sarà un pilota Mercedes-AMG F1 dalla stagione 2022. Il ventitreenne britannico subentrerà a Valtteri Bottas, futuro scudiero di Alfa Romeo Racing.

Russell è parte del programma Mercedes dal 2017, anno in cui vinse la GP3 Series. Nel 2018 conquistò anche il titolo di Formula 2, precedendo il connazionale Lando Norris. In questo brillante biennio Russell lavorò anche come collaudatore per Mercedes in Formula 1.

Nel 2019 il debutto come pilota ufficiale, con la Williams. La scarsa competitività della monoposto relegò il pilota agli ultimi posti della griglia, risultato tuttavia più veloce in qualifica del compagno di squadra, Robert Kubica, in tutti i 21 GP. Nel 2020 sfiora più volte la zona punti con la Williams e domina l'unica gara in Mercedes, il GP di Sakhir 2020: la sfortuna e le decisioni sbagliate del muretto lo privarono di una meritata vittoria. Nella stagione corrente Russell ha conquistato 13 punti, frutto di un ottavo posto al GP d'Ungheria e di un secondo posto, con punteggio dimezzato, al GP del Belgio.

“Mentirei se dicessi che non ero assolutamente entusiasta. È una grande opportunità e voglio afferrarla con entrambe le mani”, ha dichiarato Russell sull'avventura che partirà nel 2022.

Il rapporto di Russell con Hamilton sarà uno dei temi principali della futura stagione. Secondo alcune testate il sette volte campione del mondo tagliò qualsiasi contatto con la giovane promessa dopo la prestazione mostruosa a Sakhir.

“Sono fiducioso sul fatto che man mano la loro relazione crescerà, formeranno una squadra forte e daranno il loro contributo alla Mercedes dentro e fuori la pista nei prossimi anni” ha dichiarato Toto Wolff, boss Mercedes, aggiungendo “è un peso in meno avere i nostri piani 2022 chiari e annunciati”. Una situazione molto diversa da quella che portò al protratto rinnovo di Lewis Hamilton.

Si è infine esposto sull'argomento anche Jost Capito, CEO della Williams: “Guarderemo i suoi progressi con interesse e orgoglio, conoscendo il ruolo che la Williams ha avuto nello sviluppo delle sue notevoli capacità”.

Quanto è interessante?
2