Geely scommette sui veicoli a metanolo, ma funzionerà?

Geely scommette sui veicoli a metanolo, ma funzionerà?
di

Il produttore cinese di veicoli che risponde al nome di Geely ha intenzione di continuare ad investire fortemente sulla propulsione a metanolo, nonostante il fatto che gli sforzi degli ultimi anni non abbiano portato a grandi successi.

Il presidente del brand Li Shufu nel corso della giornata di ieri ha però fatto presente che la compagnia di Zhejiang non si tirerà fuori dal piccolo gruppetto di case che ancora sviluppano macchine a metanolo. Per il momento i test sui taxi a combustibile alternativo procederanno come sempre all'interno di alcune città delle zone a est della Cina, ma non mancheranno camion pesanti e veicoli commerciali leggeri mossi da tale alcol.

Al momento non sono stati diffusi dettagli precisi sulla tecnologia. L'agenzia Reuters però ha avuto modo di parlare con Li Shufu per trarre qualche dettaglio in più sulla questione, venendo a sapere che la casa non solo resterà sui propri passi, ma rincarerà la dose. Il sito ufficiale Geely riporta che ad oggi sono già stati internamente prodotti 10.000 veicoli a metanolo, guidati in totale per oltre un miliardo di chilometri. Circa 300.000 chilometri sono stati persino affrontati sulle più inospitali strade islandesi come parte di un protetto pilota.

Tra le altre cose bisogna anche segnalare che Geely, la quale detiene Volvo Cars e il 9,7 percento di Daimler AG, ha recentemente investito in Carbon Recycling International. La compagnia appena menzionata si occupa di lavorare su tecnologia per la produzione di metanolo attraverso il biossido di carbonio per ridurre le emissioni nell'atmosfera.

"Continueremo ad esplorare le tecnologie per i veicoli a metanolo. Ovviamente potremmo anche fallire, ma al momento ci stiamo ancora lavorando." Queste le parole che Li ha pronunciato in occasione di una conferenza presso la città cinese di Chongqing.

Da non trascurare è l'impegno di Geely nello sviluppo di veicoli completamente elettrici, ibridi ed a idrogeno. Insomma, il colosso automotive non vuole lasciare nulla di intentato, e da parte nostra non vediamo l'ora di capire dove lo porterà il prossimo futuro.

Giusto per fare un esempio dell'eclettismo del brand senza tirare in ballo Volvo o Polestar possiamo menzionare la Geely Zero Concept: un crossover elettrico che sfida la Tesla Model Y (diventerà la EV più venduta al mondo?) e la Volkswagen ID.4.

FONTE: autoblog
Quanto è interessante?
1