di

Fin dal debutto delle auto elettriche di ultima generazione, e cioè da una manciata di anni a questa parte, molti appassionati di motori hanno visto crescere la propria eccitazione in merito ai confronti su strada tra filosofie diverse.

Le vetture con motore a combustione interna hanno un chiaro vantaggio a velocità elevate, sia in termini di progressione sia in termini di velocità di punta. Le auto mosse da motori elettrici invece la spuntano per quanto concerne l'accelerazione a basse velocità grazie ad una erogazione istantanea della coppia, che permette loro di catapultarsi in avanti come veri e propri missili, e persino di usufruire della trazione integrale senza svantaggi in termini di peso aggiuntivo, che però è comunque un problema a causa dell'elevata massa dei pacchi batterie.

Adesso, grazie ai ragazzi del canale YouTube che risponde al nome di AutoTrader, abbiamo potuto assistere a una drag race molto interessante, dove sono state disposte sulla linea di partenza una Aston Martin DBS Volante, una McLaren 540C, una Porsche Taycan 4S, una Tesla Model S e una Lamborghini Huracan Performante.

Purtroppo però il video in alto è stato immediatamente assalito dalle polemiche, non solo perché le due EV non sono state scelte nelle loro varianti più veloci, ma anche per la scarsa trasparenza in merito allo stato della carica. Come probabilmente sapete, le auto elettriche poca batteria residua tendono a limitare le prestazioni per evitare di lasciare a secco il conducente, e un video pubblicato poche settimane fa da Shmee150 ne quantifica le conseguenze.

Per ovviare quelli di AutoTrader hanno subito riferito di voler ripetere la gara fra Tesla Model S e Lamborghini Huracan Performance con tanto di dettagli approfonditi su ogni aspetto contestuale importante, e dal nostro canto non vediamo l'ora di poter assistere alla rivincita.

Per avviarci a chiudere restando in tema di gare d'accelerazione vogliamo mostrarvi la tremenda drag race fra una Ferrari F8 Tributo e una pazzesca Ford Mustang Hoonicorn da 1.400 cavalli di potenza. In ultimo non possiamo non citare l'interessante sfida fra tutte le generazioni di Fiat 500, dal 1957 ad oggi: ecco i risultati sul rettilineo.

FONTE: insideevs
Quanto è interessante?
1