Il futuro del Salone dell'auto di Francoforte è a rischio?

Il futuro del Salone dell'auto di Francoforte è a rischio?
di

Quella di quest'anno, secondo gli insider, è stata un'edizione piuttosto sottotono. Alcuni brand di punta hanno dato forfeit per la prima volta in decenni, gli annunci eclatanti non si contano sulle dita di due mani. Secondo L'Handelsblatt il Salone dell'Auto di Francoforte potrebbe essere giunto al capolinea, almeno nella sua forma classica.

Il quotidiano tedesco, sulla base di quanto raccontato da alcuni insider, sostiene che le prossime edizioni potrebbero vedere uno stravolgimento radicale della formula rimasta pressoché uguale dalla prima edizione dell'evento ad oggi.

Il Salone dell'Auto di Francoforte non più con un focus sulle novità delle case automobilistiche, ma sulla innovazione nella mobilità. Inoltre gli organizzatori pensano anche ad una formula itinerante: con eventi collaterali che toccherebbero altre mete limitrofe.

Il silenzio assordante dei player dell'automotive: dove erano quest'anno Toyota, Peugeot, Citroen, Nissan, Kia, Volvo, Ferrari e FCA? Alcuni di questi produttori hanno disertato la manifestazione, altri si sono limitati a piazzare un toker meramente simbolico, con uno stand scarno di pura rappresentanza.

Un Salone dell'Auto senza case automobilistiche non è né credibile, né sostenibile. Almeno che non si cambi completamente il paradigma.

"L'importanza delle fiere dell'auto è cambiate. In futuro il focus dovrà essere meno sui prodotti, e molto di più sulla tecnologia", ha detto Nicolas Peter di BMW sulle pagine dell'Handelsblatt.

Spezziamo comunque una lancia a favore dell'edizione di quest'anno: tra gli annunci più importanti del salone di Francoforte 2019 si segnalano la presentazione della ID.3 e quella del nuovo Land Rover Defender. Ma anche il debutto della Porsche Taycan. Insomma, non ci sembra poco.

FONTE: Autonews
Quanto è interessante?
3