Futuro ibrido per McLaren: nuova piattaforma e supercar elettrificata nel 2021

Futuro ibrido per McLaren: nuova piattaforma e supercar elettrificata nel 2021
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Il futuro di McLaren è ibrido e sarà costruito su una nuova piattaforma flessibile e ultraleggera. McLaren non è nuova a questa tecnologia, già nel 2013 aveva in listino la McLaren P1, dotata di tecnologia ibrida plug-in derivata dalla Formula 1.

Grazie alla nuova piattaforma tutti i futuri modelli McLaren potranno beneficiare della propulsione ibrida. L'ibrido ha lo svantaggio del maggiore peso e McLaren ha aggirato il problema progettando un telaio leggerissimo. Sviluppata al McLaren Composites Technology Centre, la nuova architettura ha richiesto investimenti per 55 milioni di euro. Investimenti necessari per realizzare e perfezionare una serie di tecniche e processi innovativi grazie ai quali la piattaforma non è soltanto più leggera ma anche più sicura. Mike Flewitt, CEO di McLaren Automotive, ha dichiarato: “Questa innovativa architettura è in tutti sensi rivoluzionaria quanto il telaio MonoCell che introducemmo con la prima vettura che la società presentò, la 12C, quando ci lanciammo nella produzione di veicoli 10 anni fa.”

In concreto vedremo per la prima volta la piattaforma in azione nella supercar ibrida che sarà presentata nel 2021. Pur non avendo ulteriori informazioni ufficiali è probabile che si tratti della sostituta della McLaren 570S, prevista appunto per il prossimo anno e già spiata nei test su strada.

Flewitt conclude dichiarando che la nuova architettura permetterà la transizione verso supercar 100% elettriche: “Per noi la leggerezza e l’elettrificazione vanno mano nella mano per ottenere migliori prestazioni oltre a veicoli più efficienti.”

Quanto è interessante?
1
McLarenMcLarenMcLaren