In futuro APEX si dedicherà alle auto elettriche economiche?

In futuro APEX si dedicherà alle auto elettriche economiche?
di

Apex Motors è un'azienda fondata da poco, con una sede divisa tra Gran Bretagna e Hong Kong. Il suo focus è tutto sulle supercar elettriche, e lo ha dimostrato alcune settimane fa presentando un bolide tremendo, che risponde al nome di Apex AP-0.

Le caratteristiche tecniche della EV sono fenomenali. Tra queste troviamo un pacco batterie da 90 kWh in grado di fornire un'autonomia da 551 chilometri per singola carica in WLTP, una trazione posteriore, un peso a vuoto di circa 1.200 chilogrammi e una potenza di 650 cavalli. Grazie a ciò la AP-0 può scattare da 0 a 100 km/h in appena 2,3 secondi (entrando di diritto tra le auto più veloci al mondo), mentre la velocità massima dichiarata è di 306 km/h.

Detto ciò al momento il tutto è solo un prototipo, e la società ha in programma di costruire uno stabilimento produttivo nei pressi di Woking, non distante da quello di proprietà McLaren. Inizialmente si prospetta una capacità di 500 esemplari l'anno, i quali costeranno circa 165.000 euro l'uno. In seguito arriverà poi un modello un po' più piccolo ed economico, che costerà meno di 120.00 euro.

Il progetto più interessante però è quello previsto per il 2030, e che potrebbe portare alla luce una vettura pratica e confortevole, ospitante quattro posti nell'abitacolo e indirizzata all'uso quotidiano. Stando a quanto riportato da Jason e Gary Leung, i fratelli che gestiscono Apex i quali sono residenti a Hong Kong, l'intenzione sarebbe quella di non assomigliare troppo a Tesla o ad altri brand:"Non stiamo cercando di avere prodotti simili a quelli Tesla o ad altri produttori. Proviamo piuttosto a fare qualcosa di diverso. Al prezzo della AP-0 abbiamo un'auto dall'ottima manovrabilità, ma anche sicura sulla strada ed ecologica."

Insomma, la AP-0 per Apex è soltanto l'inizio, quindi mettere nel mirino lo sviluppo di una sorta di berlina più economica, a nostro avviso si traduce anche nel voler aumentare i volumi, e la cosa si prospetta molto interessante. Un'altra azienda partita a gamba tesa concentrandosi su mostruose EV è Aspark, che non molti mesi fa ha presentato la sua incredibile Aspark Owl nello stupore generale. A quanto pare è sempre più difficile lanciarsi nel settore con un'auto ad alimentazione tradizionale.

FONTE: insideevs
Quanto è interessante?
1