La futuristica NIO ET7 arriva in Europa, le consegne partiranno nel 2022

La futuristica NIO ET7 arriva in Europa, le consegne partiranno nel 2022
INFORMAZIONI SCHEDA
di

NIO si colloca di sicuro tra produttori di auto elettriche più ambiziosi in assoluto. L'obbiettivo della compagnia cinese è quello di espandere la propria gamma di modelli in modo costante, ma non lo farà esclusivamente allineandosi alla concorrenza: vuole puntare quanto più in alto possibile.

E' per questo motivo che tramite la sua promettente NIO ET7 (in produzione da aprile) il brand introdurrà l'alimentazione per via di batterie allo stato solido. Grazie alla loro eccezionale densità energetica andranno a garantire un range per singola carica pari a 1.000 chilometri in ciclo NEDC. Il pacco batterie avrà una capacità di 150 kWh, ma questo non significa che assumerà dimensioni ciclopiche e un peso impedente.

E' proprio la tecnologia allo stato solido a permettere questi numeri assurdi senza contropartite negative, e adesso siamo lieti di annunciare che l'ammiraglia elettrica arriverà il prima possibile anche in Europa:"Entrare in Germania è l'obbiettivo per il quale ci stiamo battendo. Il nostro obbiettivo è di far debuttare la ET7 in Germania entro la fine del 2022." Queste sono state le parole di William Li, fondatore e CEO di NIO, nel merito della questione.

Il piano è stato portato avanti grazie alla collaborazione con compagnie del Vecchio Continente, ma di recente NIO ha già cominciato a prendere in considerazione un'espansione in prima persona in Europa: l'idea è quella di costruirvi un grosso stabilimento produttivo, ma non è da scartare una collaborazione coi più affermati marchi locali.

Da parte nostra speriamo che l'assunzione di Alex Schwarz, attuale responsabile della divisione europea, porti ad estendere rapidamente la copertura anche all'Italia, ma per il momento non abbiamo informazioni precise su questo argomento. A ogni modo è chiaro che l'esportazione della ET7 rappresenterà soltanto un primo passo, che verrà seguito dalla commercializzazione di ulteriori modelli. Il SUV ES8 infatti è già arrivato in Norvegia (e ha pure affrontato il crash test Euro NCAP) per via della straordinaria domanda di auto elettriche da parte degli automobilisti scandinavi. In effetti è solo questione di tempo: non appena la domanda aumenterà, NIO sarà lieta di coprire tutti i mercati possibili.

FONTE: carscoops
Quanto è interessante?
1