di

Ultimamente le conversioni EV vanno sempre più di moda, anche se a non tutti piace questo tipo di operazione. Difficile però non risultare divertiti da quanto fatto negli scorsi giorni, quando in un furgoncino Volkswagen Crew Cab del 1969 è stato inserito un grosso motore elettrico di Tesla.

Adesso questo VW, che potete ammirare dal video in alto, sprigiona ben 450 cavalli di potenza, circa 10 volte l'output originale. Come potete immaginare tutto ciò ha un impatto sulla durata effettiva degli pneumatici posteriori, vista l'esuberanza del propulsore che era solito muovere una Tesla Model S e la capacità delle batterie derivata dal SUV Model X.

Il tizio al quale è scattata in mente l'idea ha dichiarato che adesso il furgoncino può scattare da 0 a 100 km/h in appena 5 secondi e, nel caso lo guidaste con parsimonia, potreste ottenere persino 400 chilometri di autonomia per singola carica. Al proprietario non piace tenere i veicoli fermi per essere ammirati, anzi usa questa neo-EV per il lavoro di tutti i giorni e per portarci avanti e indietro oggetti pesanti.

Nel caso non foste pratici di invenzioni di questo tipo potreste anche risultare impressionati, ma siamo certi che in futuro diverrà usanza piuttosto comune. Nel frattempo, per restare in casa Tesla, vi rimandiamo a possibili brutte notizie riguardo la nuova Model Y, che a quanto pare eredita i problemi di verniciatura che affliggevano fino a pochi mesi fa la sorella Model 3. Interessante però un segreto appena scoperto riguardo il nuovo SUV di Elon Musk: monta un Radar Heater. Infine vi informiamo che il problema delle EV scollegate da terzi dalle colonnine di ricarica si fa sempre più grave (ecco un esempio), ma in un nostro speciale vi spieghiamo cosa si può fare attualmente per arginare la situazione.

FONTE: insideevs
Quanto è interessante?
5