Dai fucili alle moto elettriche: Kalashnikov lancia una nuova café racer

Dai fucili alle moto elettriche: Kalashnikov lancia una nuova café racer
di

Il nome Kalashnikov è certamente famoso fra gli appassionati di armi ma non solo, del resto parliamo di un fucile d’assalto che ha fatto la storia dell’umanità, nel bene e nel male. In pochi però sanno che una sussidiaria dell’omonima azienda - la Izh - produce motociclette.

Se il fucile best seller della compagnia, meglio noto come AK-47, è considerato il più diffuso al mondo, lo stesso non si può dire delle motociclette Kalashnikov IZH, che nel 2018 sono diventate elettriche con i modelli SM-1 e UM-1, veicoli al passo coi tempi e a zero emissioni - il primo pensato per uso militare, il secondo per uso civile.

Nonostante il nome Kalashnikov faccia tornare alla mente la cupa unione sovietica, un’epoca sbiadita che ormai appartiene ai libri di storia, le moto IZH non rappresentano nulla di tutto questo, hanno al contrario un aspetto accattivante e una potenza non da poco - e lo stesso vale per il nuovo concept café racer con motore da 50 kW, equivalenti a 67 CV.

Grazie alla batteria incorporata si possono percorrere quasi 100 km a una velocità di crociera di circa 100 km/h - e anche se l'azienda vorrebbe lanciare la moto elettrica con la maggiore autonomia sul mercato, c'è ancora tanto lavoro da fare per raggiungere questo obiettivo. Per ora però poco si sa sulla commercializzazione di questo concept, se arriverà anche negli Stati Uniti oppure no, l’aspetto della moto però non ci dispiace, speriamo di vederla anche in Europa occidentale.

FONTE: RideApart
Quanto è interessante?
2
Dai fucili alle moto elettriche: Kalashnikov lancia una nuova café racer