La frenata d'emergenza arriva sui monopattini elettrici grazie a Bird

La frenata d'emergenza arriva sui monopattini elettrici grazie a Bird
di

Guidare un monopattino elettrico non è molto difficile (qui le regole per non infrangere la legge), non ci sono marce, basta soltanto accelerare e frenare all’occorrenza. Anche questi veicoli però possono essere soggetti a malfunzionamenti, motivo per cui Bird ha sviluppato il primo sistema di frenata di emergenza per monopattini.

Può sembrare una sciocchezza ma nella pratica non lo è affatto: anche se la velocità massima fissata in Europa è di 25 km/h, urtare contro un’auto o un albero a tale velocità può comunque causare seri danni, soprattutto se non si indossa un casco (qui 5 modelli consigliati). È dunque importante che i freni funzionino sempre a dovere, ora però con il nuovo sistema AEB di Bird il monopattino riesce a frenare anche in caso di malfunzionamento.

Il sistema è sempre attivo e controlla l’attività della leva del freno. Quando freno e leva dialogano senza problemi, il sistema resta sopito; quando invece viene rilevata un’anomalia, il sistema entra in azione e frena dolcemente il monopattino, mettendoci così al riparo da eventuali incidenti. Questo nuovo sistema sarà implementato a bordo dei nuovi monopattini Bird Two (qui il nuovo Bird Air), modello top di gamma dell’azienda, è però probabile che altri colossi come Xiaomi e Segway seguano a ruota molto presto.

È giusto che si investa anche nella sicurezza dei monopattini elettrici, che sono sempre più diffusi in tutto il mondo, a dir la verità aspettiamo con ansia anche che venga implementato un tradizionale ABS, è solo questione di tempo.

FONTE: Electrek
Quanto è interessante?
1
La frenata d'emergenza arriva sui monopattini elettrici grazie a Bird