Il freddo mette fuori gioco il riscaldamento delle Tesla: nuovo problema per Elon Musk

Il freddo mette fuori gioco il riscaldamento delle Tesla: nuovo problema per Elon Musk
di

Che siano elettriche o tradizionali, le auto riscaldano il loro abitacolo più o meno allo stesso modo. Le BEV sono dotate in particolare di una pompa di calore che in alcune Tesla Model 3 e Model Y sembra ora non funzionare a dovere.

È quanto hanno sperimentato alcuni proprietari Tesla canadesi che hanno contattato la Transport Canada per denunciare malfunzionamenti al sistema di riscaldamento. A riportarlo è la Reuters, secondo cui almeno 16 utenti avrebbero lamentato il problema. Si tratta di vetture costrette a operare in zone molto fredde, dove le temperature sono al di sotto dello zero - e che evidentemente creano qualche problema alle pompe di calore delle auto.

The Drive inoltre ha riportato di altri 10 casi certificati dalla NHTSA americana, uno per una Model 3 2021 e nove per la Model Y (e ricordiamo che Model Y è stata la prima Tesla con pompa di calore). Stando alle ricerche di InsideEVs, Tesla avrebbe attribuito il problema a un recente update, che esporrebbe parte della pompa di calore alle temperature glaciali. Il sistema riconoscerebbe il tutto come un errore e disattiverebbe la heat pump per sicurezza. Ricordiamo inoltre che la pompa di calore serve a riscaldare l'abitacolo come le batterie, che soffrono le basse temperature; con tali malfunzionamenti si va di certo a perdere anche parte dell'autonomia originaria.

Per ora il 60% dei problemi sono stati riscontrati in Canada, in zone dalle temperature davvero folli, un utente ha ad esempio scritto sui social network "oggi avrei potuto uccidere la mia famiglia, con il riscaldamento dell'auto che ha smesso di funzionare a -40 gradi". Speriamo che Tesla riesca a sistemare tutto in breve tempo. Se il 2021 era finito con un mega richiamo per Tesla, vedremo dove il 2022 porterà il brand di Elon Musk.

FONTE: The Drive
Quanto è interessante?
1