La Francia aveva testato un manto stradale fatto di pannelli solari: è andata malissimo

La Francia aveva testato un manto stradale fatto di pannelli solari: è andata malissimo
di

Doveva essere la "strada solare", un esperimento che mirava ad utilizzare la superficie delle strade per generare energia elettrica, grazie all'utilizzo di alcuni speciali pannelli solari. Ve ne avevamo parlato anche noi. Ora a distanza di un anno la Francia tira le somme dell'esperimento: è stato un fallimento epocale.

La Francia aveva testato l'idea su un tratto stradale di circa 1Km nei pressi di Tourouvre-au-Perch, in Normandia. La strada non è riuscita a generare nemmeno la metà dell'energia elettrica che era stata stimata: produzione reale di 409.7kWh per giorno, contro i 790 kWh che si speravano. Totale: 149.459 kWh in un intero anno, ma dopo 12 mesi la produzione, per colpa dell'usura, si è dimezzata ulteriormente.

Troppo poco per giustificare anche lontanamente il costo dell'operazione. Specie se si aggiungono tutte le altre esternalità: ad esempio l'inquinamento acustico, superiore a quello dei normali tratti stradali.

Siccome la strada era estremamente fragile, l'amministrazione ha anche dovuto abbassare i limiti di velocità ad appena 70Km/h, producendo disagi per gli automobilisti. Ma questo non ha impedito alla strada speciale di degradarsi con il tempo, con i pannelli solari che hanno iniziato a sformarsi, e a staccarsi dal suolo.

Ora la strada a pannelli solari è così deteriorata che non ha nemmeno senso ripararla: costerebbe più di quanto sarebbe giustificato investirci, e tra 6 mesi sarebbe tutto da rifare nuovamente.

Il test fallimentare è costato ai contribuenti francesi oltre 5 milioni di euro.

FONTE: Insideevs
Quanto è interessante?
9