I francesi di PSA stanno comprando FCA? Niente 50-50? I nuovi documenti

I francesi di PSA stanno comprando FCA? Niente 50-50? I nuovi documenti
di

Buona parte di questo assurdo 2020 è stata dominata dalla fusione PSA-FCA, un accordo che avrebbe visto impegnare le due parti al 50%, parità assoluta, per la creazione del nuovo polo Stellantis. Ora però nuovi documenti mostrano una realtà leggermente differente...

Sembra che dai documenti depositati nei giorni scorsi PSA stia effettivamente acquistando FCA, e che non si tratti di una fusione 50-50. Si parla di documenti ufficiali presentati da FCA alla Borsa di Parigi, alla Sec americana e al Mercato Telematico Azionario, utili a portare a termine la fusione con PSA, dunque di dati ufficiali.

Secondo quanto pubblicato da Automotive News, si viene a scoprire come sia “Peugeot l’acquirente a fini contabili”, del resto la legge impone che vi sia un acquirente in operazioni simili. Il consiglio d’amministrazione poi, come vi abbiamo anticipato tempo fa, sarà formato da 11 membri, con Carlos tavares che sarà presidente di Stellantis.

Guardando ai soci, la Exor degli Agnelli avrà la maggioranza con il 14,4%, Peugeot sarà al 7,2%, mentre un 6,2% sarà dello Stato Francese e un 5,6% della Dongfeng. Legalmente, invece, abbiamo un’altra realtà ancora: sarà FCA a inglobare PSA, con la holding FCA N.V. con sede in Olanda che diventerà Stellantis N.V. Tutte operazioni di non facile comprensione per un “non addetto ai lavori” finanziari, bisognerà dunque fidarsi di ciò che un portavoce FCA ha ribadito nelle ultime ore: “Parliamo di una fusione 50:50 fra PSA e FCA”.

Quanto è interessante?
1