Formula E: l'ePrix virtuale appassiona e Günther vince la prima gara

Formula E: l'ePrix virtuale appassiona e Günther vince la prima gara
di

L'epidemia di Coronavirus ha causato l'interruzione totale di ogni evento sportivo, per gli inevitabili assembramenti che questi ultimi comportano. La Formula E non è esente da ciò, e infatti lo scorso 6 Marzo è stato annullato il GP di Roma.

Fin da subito però si è pensato di utilizzare i simulatori per mettere in piedi degli interessantissimi ePrix, gare di Formula E virtuali. Philipp Eng, pilota di BMW Works, alcuni giorni fa ci ha spiegato il funzionamento dell'avanzato sistema computazionale e simulativo.

Da queste premesse si è arrivati al primo appuntamento della Formula E Race at Home, avvenimento quasi di fondazione per le corse virtuali, e basato sulla categoria full electric. Per realizzarlo è stato usato il simulatore rFactor 2, che ha contribuito a mettere in piedi un successo inaspettato, coi piloti impegnati sul tracciato di Monaco. Dal prossimo sabato, e per tutti week-end da adesso al 13 giugno, la battaglia sarà seria e serrata.

Il pilota che si è subito distinto al volante è stato Maximilian Günther, che ha prima ottenuto la pole position e ha poi dominato la gara tagliando il traguardo con un rassicurante margine sulla Mercedes di Stoffel Vandoorne (che ha gareggiato per tre stagione in Formula 1) e della Porsche di André Lotterer. Ci teniamo a precisare che tutte le monoposto sono obbligatoriamente identiche, sia per prestazioni che per assetto, e la differenza la fa esclusivamente il pilota. Günther quindi deve praticamente tutto alla sua fortuna, e alla capacità di risolvere il groviglio verificatosi alla prima curva.

Dalla prossima settimana però la faccenda diventa ufficiale, poiché da lì in poi saranno assegnati punti e verrà stilata una classifica ufficiale. Per chiudere vi informiamo sul fatto che Formula 1 sta vivendo una situazione simile, con molti piloti della massima categoria impegnati, in modo non valevole per il titolo, in gare al simulatore. A trionfare nella prima disputa è stato Charles Leclerc con la sua Ferrari, mentre il nostro Antonio Giovinazzi si è classificato quinto.

Quanto è interessante?
1