Formula 1, Horner non sorpreso delle dimissioni di Binotto dalla guida della Ferrari

Formula 1, Horner non sorpreso delle dimissioni di Binotto dalla guida della Ferrari
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Il mondiale 2023 di Formula 1 vedrà senza alcun dubbio 3 grandi protagonisti per la corsa al titolo: Red Bull, Mercedes e Ferrari. Gli ultimi due team sono usciti molto rafforzati dopo i mesi di sviluppo, in particolar modo la scuderia di Maranello che ha focalizzato parte delle sue risorse sulla nuova monoposto.

Mattia Binotto non è più il team principal della Ferrari, dimissioni che sono arrivate dopo settimane di rumors sempre più incessanti a causa dei risultati non all'altezza delle aspettative dei vertici del Cavallino Rampante. La dirigenza di Maranello ha ovviamente iniziato subito la ricerca della nuova guida della scuderia che dovrebbe essere annunciato entro la fine del 2022.

In rete sono circolati tantissimi rumors che ruotano dall'ipotesi Vasseur, attualmente in forza ad Alfa Romeo Racing ma pur sempre la favorita, a quella di altri volti più o meno noti nel settore. Ferrari avrebbe contattato anche Christian Hornern, TP di Red Bull, che avrebbe declinato l'offerta poiché estremamente legato al suo team di cui vuole continuare a mantenere la guida. Sulle dimissioni di Mattia Binotto, invece, avrebbe rivelato di non essere rimasto stupito della questione visto che, a suo dire, si tratta di 'una scelta ovvia da parte di Ferrari'. Dopodiché Horner ha aggiunto: "Penso che sarà il sesto team principal al quale mi siederò di fronte da quando sono alla Red Bull".

E voi, invece, cosa ne pensate delle parole del Team Principal di Red Bull, secondo voi il cambio di guida della monoposto di Maranello era così scontato? Fatecelo sapere con un commento qua sotto.

Quanto è interessante?
3