Formula 1, il GP di Russia non verrà sostituito: arriva conferma dalla FIA

Formula 1, il GP di Russia non verrà sostituito: arriva conferma dalla FIA
di

Il Campionato Mondiale di Formula 1 del 2022 doveva essere, nei piani della FIA, il campionato dei record per il maggior numero di gare di F1 in una singola stagione. Con la cancellazione del GP di Russia a Sochi, però, lo slot del 23-25 settembre sembra destinato a rimanere vuoto.

Dopo avere annullato il Gran Premio di Russia in seguito all’invasione dell’Ucraina da parte delle forze di Vladimir Putin, la FIA ha confermato che quest’anno la Formula 1 non vedrà un Gran Premio sostitutivo esattamente come nel caso del Gran Premio d'Australia nel 2021. Gli organizzatori, secondo quanto ripreso da The Drive, hanno ribadito di avere considerato molte potenziali sostituzioni.

Tuttavia, alcune normative UE sul trasporto merci avrebbero reso tale aggiunta un incubo logistico: sarebbe stato decisamente piacevole vedere un ritorno al Nurburgring o in altri circuiti iconici presenti nel Vecchio Continente, ma ciò non avverrà. Bisogna anche ammettere però che, con la natura già fitta del programma esistente, una pausa tra il Gran Premio d'Italia (9-11 settembre) e il Gran Premio di Singapore (30 settembre-2 ottobre) sarà decisamente di gradimento dei piloti. Insomma, meno spettacolo ma più serenità per tutti.

A proposito di spettacolo, ormai ci stiamo avvicinando al prossimo Gran Premio di Barcellona dove vedremo una Ferrari F1-75 rinnovata e possibilmente più veloce. Siete pronti allo show spagnolo?

Quanto è interessante?
3