Formula 1: il GP della Cina rinviato per il Coronavirus - Aggiornata

Formula 1: il GP della Cina rinviato per il Coronavirus
di

Dopo la presentazione della nuova Ferrari SF1000, un nuovo rumor scuote il circus della Formula 1. Secondo quanto riferito da ESPN, infatti, il Gran Premio della Cina sarebbe a rischio a causa del nuovo Coronavirus.

L'agenzia di stampa riferisce che probabilmente il weekend di gare in programma dal 16 al 18 Aprile a Shanghai sarà annullato o rinviato per evitare la diffusione dell'epidemia e proteggere gli spettatori, i tecnici ed i piloti.

L'annuncio ufficiale potrebbe arrivare già nella giornata di oggi, secondo ESPN, ecco perchè tutti gli occhi e le orecchie sono puntati verso la Federazione Internazionale che, interpellata da CNET non ha rilasciato alcun tipo di commento a riguardo. Probabile che la decisione finale ancora non sia stata presa, ma con il passare delle ore appare sempre più probabile ipotizzare un rinvio o annullamento del gran premio.

Il Coronavirus ha avuto origine a Wuhan, in Cina, la nazione dove sono stati registrati la maggior parte dei decessi. Il virus attualmente ha causato oltre 1.110 morti e quasi 45.000 casi confermati, di cui tre anche in Italia. Il Covid-19 ha provocato più morti della SARS scoppiata 18 anni fa, a fronte però di un numero di casi confermati più elevato. La SARS, scoppiata 18 anni fa, portò al decesso di 774 persone.

Aggiornamento 14:14 - Come previsto, la FIA ha annunciato il rinvio del GP di Shanghai per il rischio Coronavirus. In una breve dichiarazione Liberty Media ha affermato che "ci auguriamo di poter correre in Cina quanto prima possibile, esprimendo i nostri auguri per il meglio alla popolazione locale in questo momento difficile".
Nello stesso comunicato viene inoltre affermato che sono state accolte le richieste degli organizzatori locali "al fine di garantire la salute e la sicurezza degli addetti ai lavori e degli appassionati. Formula 1 e Fia continueranno a lavorare a stretto contatto con le autorità locali per monitorare la situazione e, in caso di condizioni favorevoli, valutare l’ipotesi di trovare date alternative durante il corso dell’anno. Il GP della Cina è sempre stato una parte molto importante del calendario della F.1 con una partecipazione incredibile da parte dei fan. Non vediamo l’ora di correre in Cina il più presto possibile e auguriamo a tutto il Paese il meglio in questo momento difficile".
Al momento non è stata annunciata alcuna data alternativa, e non sarà facile trovare una nuova finestra temporale per il weekend.

FONTE: CNET
Quanto è interessante?
3