Ford torna a Milan Games Week per il terzo anno consecutivo

di

Ford sarà presente, per il terzo anno consecutivo come partner, all’Edizione 2017 del Milan Games Week, il più importante appuntamento dell’anno in Italia dedicato al mondo videoludico, che si svolgerà a Fiera Miano Rho dal 29 settembre all’1 ottobre.

La partecipazione dell’Ovale Blu alla Milan Games Week si inserisce nel percorso che porta Ford Italia a presidiare, in modo sempre più ampio, il dinamico e variegato universo dei gamer. Applicazione reale dell’approccio out of the box, il pensiero gamificato, porta a una riflessione innovativa, in grado di sviluppare soluzioni non convenzionali a problematiche concrete, per trasformare alcuni aspetti dell’esperienza quotidiana. Oltre a essere uno scenario ideale per la nascita di forme innovative e alternative del pensiero, rappresenta una dimensione all’interno della quale è possibile parlare direttamente alle nuove generazioni.

L’approccio comunicativo si sviluppa coinvolgendo attivamente i più giovani attraverso l’experience di gioco, che realizza, virtualmente, la possibilità di guidare alcune delle più famose e adrenaliniche Performance Cars. Queste sono l’espressione più elevata ed esclusiva del DNA sportivo dell’Ovale Blu, frutto dell’impegno dell’eclettico team globale Ford Performance, all’interno del quale sono confluiti sia i team regionali Ford RS (Europa) e Ford SVT (Stati Uniti), sia il gruppo Ford Racing, dedicato al motorsport e all’elaborazione after-market.

Il team globale Ford Performance, grazie all’applicazione della strategia Innovation Through Performance, rappresenta un laboratorio di ricerca e sviluppo, all’interno del quale vengono condivise tecnologie, competenze, esperienze e risultati, per ideare nuovi modelli globali ad alte prestazioni, le cui innovazioni sono integrate nel processo di democratizzazione della tecnologia, che da sempre contraddistingue Ford.

Approccio che ha condotto alla creazione della gamma ST-Line, ispirata al carattere e al dinamismo delle vetture Ford Performance. Le ST-Line si distinguono per un’offerta di motori brillanti e per il trattamento estetico di derivazione racing, e si rivolgono a quei clienti che cercano la sportività e la guidabilità delle Ford ST senza avere necessariamente bisogno di tutta la potenza che esprimono.
All’interno dello stand Ford, i visitatori avranno l’opportunità di scoprire, la nuova Fiesta ST-Line, declinazione sportiva della compatta best seller dell’Ovale Blu.

La Fiesta ST-Line è dotata di un kit estetico che include minigonne, griglia anteriore, paraurti e cerchi in lega dal design sportivo. All’interno trovano posto sedili avvolgenti e un volante sagomato, mentre le sospensioni sono ottimizzate per una migliore risposta durante la guida sportiva.
Attraverso il pensiero gamizzato, Ford può interagire in modo più efficace con le nuove generazioni anche affrontando temi a sfondo educativo, come la guida responsabile, che si declina, anche e soprattutto, nell’importanza di distinguere la guida reale da quella virtuale, quest’ultima da sempre protagonista delle serie di maggior successo nell’industria del gaming.

L’impegno di Ford in tema di Corporate Social Responsibility, si sostanzia nel Ford Driving Skills For Life, il programma di corsi gratuiti di guida responsabile dedicati ai giovani dai 18 ai 25 anni, che dal lancio in Italia, ha toccato 7 città (Roma, Milano, Napoli, Palermo, Padova, Pavia, Monza). Oltre 2.800 ragazzi hanno potuto acquisire maggiore consapevolezza e responsabilizzazione alla guida, per evitare le distrazioni, imparare a riconoscere tempestivamente i pericoli, controllare il veicolo in situazioni d’emergenza, gestire gli spazi e la velocità.

Ford Italia, a tal proposito, parteciperà al panel ‘Respect Life, Drive Perfect’ presso lo stand di TechPrincess, in collaborazione con Pepita Onlus, cogliendo l’occasione di raccontare l’impegno dell’Ovale Blu in tema di responsabilità alla guida e Ford DSFL, anticipando l’appuntamento siciliano di Driving Skills For Life, che si terrà a Palermo il 26 e 27 ottobre.

Quanto è interessante?
2