Ford Shelby GT500 Prototype EXP: un tesoro nascosto ritrovato in un campo dopo 50 anni

di

Poco più di un anno fa, il 29 agosto, su queste pagine avevamo parlato dell’incredibile ritrovamento di una Ferrari 365 GTB/4 Daytona, abbandonata in un garage in Giappone. Oggi invece è il turno di una Ford Shelby GT500 Prototype EXP del 1967, anche questa una vettura molto rara e ritrovata abbandonata.

Si tratta di una versione molto particolare della Shelby, un prototipo utilizzato da Carrol Shelby, il fondatore della casa americana, per testare nuove componenti ad alte prestazioni che sarebbero poi finite sui modelli commerciali. Soprannominata “Little Red”, la vettura si credeva scomparsa per sempre, nonostante fosse stata utilizzata come base per lo sviluppo della famosa Mustang California Special del 1968. Per gli appassionati americani, la Shelby GT500 Prototype EXP è una sorta di Santo Graal del collezionismo, una vettura molto importante e soprattutto rarissima, che si credeva persa per sempre.

A ritrovare la macchina ci ha pensato Barrett-Jackson, una casa d’aste specializzata in vetture d’epoca. Il CEO dell’azienda Craig Jackson ha partecipato direttamente alle ricerche, che lo hanno portato a scovare la vettura in Texas, nel marzo scorso, in un prato e in completo stato di abbandono. Dopo le verifiche del caso, la casa d’aste ha certificato che l’automobile è effettivamente una Shelby GT500 Prototype. La vettura della casa americana sarà restaurata, tuttavia non si conosce ancora il valore di mercato, sicuramente molto elevato per questo modello, un pezzo unico al mondo a tutti gli effetti.

Quanto è interessante?
4

Scopri le migliorie offerte del Black Friday 2018: sconti e promozioni per risparmiare sui tuoi acquisti!

Ford Shelby GT500 Prototype EXP: un tesoro nascosto ritrovato in un campo dopo 50 anni