Ford prevede di perdere almeno 600 milioni di dollari, ma la liquidità c'è

Ford prevede di perdere almeno 600 milioni di dollari, ma la liquidità c'è
di

Ford prevede di uscirne con le ossa rotte: il colosso dell'automotive lo scorso lunedì ha fatto il punto della situazione, comunicando le sue stime ufficiali sulle perdine previste per questo quadrimestre. Come abbiamo ribadito in più occasioni, uno dei settori più esposti alle conseguenze del lockdown è quello automotive.

Lunedì Ford Motor Co. ha annunciato di aspettarsi perdite per circa 600 milioni di dollari. La cifra è quella del primo quadrimestre del 2020, periodo in cui Ford ha registrato un calo alle vendite nell'ordine del 21% su base annua (rispetto allo stesso periodo del 2019).

Ford per il momento sta ancora valutando quale strategia seguire, ma non esclude nuove operazioni di finanziamento.

In questa fase, Ford sta continuando a produrre veicoli esclusivamente in Cina. Il colosso delle automobili americane starebbe poi lavorando già allo scenario successivo, quello di progressiva ( e probabilmente lenta) ripresa dell'economia post covid-19. In questo modo Ford vuole farsi trovare preparata quando gli stabilimenti saranno messi nelle condizioni di poter riaprire.

"Ad ogni modo, riteniamo di avere liquidità a sufficienza per raggiungere almeno la fine del terzo quadrimestre senza un incremento nella produzione dei veicoli, dello stoccaggio o ulteriori azioni finanziarie", ha aggiunto il CFO di Ford Tim Stone.

Ford non navigava in buone acque nemmeno prima della pandemia, a dirla tutta.

FONTE: Jalopnik
Quanto è interessante?
1