di

Godzilla è un famosissimo mostro del cinema giapponese il quale si è fatto strada alla grande anche nell'immaginario degli europei, ma in questo caso il suo nome è stato utilizzato per battezzare un propulsore assolutamente fuori dal comune.

Stiamo parlando di un'unità dalle dimensioni doppie rispetto a quelle del già generoso V6 EcoBoost Ford. Difatti, già nello scorso mese di giugno il Godzilla V8 da 7,3 litri fu reso disponibile per chi voleva una potenza niente male, poiché partiva dai 436 cavalli e 644 Nm di fabbrica per raggiungere picchi ben più alti grazie a dei tuners davvero in gamba.

Adesso però si è voluto provare a capire quale sia il suo limite effettivo, e per farlo sono state apportate numerose e invasive modifiche quasi per ogni elemento. Al momento il lavoro non è ancora ultimato, ma l'imminente "Mega-Zilla" potrebbe sorprendere molti appassionati. Tra gli obiettivi del team c'è però anche la versatilità, in quanto lo si vuole potenziare senza renderlo inaccessibile alla stragrande maggioranza delle vetture presenti sul mercato.

Lo YouTuber Revan Evan e l'ex boss di Ford Performance Brian Wolfe, hanno capito di poterlo persino inserire, nonostante i 7,3 litri di cilindrata, all'interno del cofano di una Mustang consentendole di erogare quasi 800 cavalli di potenza, boost escluso. All'atto pratico il Godzilla sotto steroidi è persino più stretto del classico Coyote V8 di oltre 10 centimetri.

Pertanto, desiderate che la vostra macchina scarichi sull'asfalto un'esuberanza spettacolare? Non dovete far altro che contattare i ragazzi di Performance Racing Industry e mettervi d'accordo con loro in merito a ogni dettaglio. Le opportunità per chi vuole affidarsi a soluzioni custom, l'avrete capito, sono imponenti, e di mese in mese scopriamo che un tuner ha spinto l'asticella un po' più in alto.

A proposito di propulsori enormi e incredibilmente potenti, non possiamo non citare un'immagine recentemente condivisa da Bugatti. Ecco la nuova (e folle) hypercar del produttore francese ritratta senza carrozzeria: il W16 da 8,0 litri è colossale. Restando in tema vogliamo concludere rimandandovi allo storico V12 quad-turbo della Bugatti EB100 Supersport, perché merita davvero attenzione.

FONTE: thedrive
Quanto è interessante?
2