Foravano una gomma e depredavano l'auto: fermata banda di ladri campana

Foravano una gomma e depredavano l'auto: fermata banda di ladri campana
di

Un’importante operazione è stata portata a termine dai carabinieri di Jesi, che hanno sgominato una banda di criminali campani rea, in 8 diverse regioni italiane, di aver compiuto 63 furti ai danni (soprattutto) di anziani e donne sole.

La strategia utilizzata era sempre la medesima: si forava uno pneumatico e quando la vettura di fermava i ladri entravano in azione, derubando i malcapitati di tutti i loro averi. Ora i fermati devono rispondere davanti alla legge di furto aggravato, danneggiamento, uso indebito di carte di pagamento (a tal proposito, guardare questi ladri inglesi all’opera).

Le province interessate sono state quelle di Benevento, Avellino, Perugia, Terni, Ancona, Macerata, Roma, Viterbo, Latina, Frosinone, Napoli, Caserta, Salerno, Catania, Chieti, L'Aquila, Pescara, Firenze, Grosseto, Bologna, Parma. Le regioni colpite sono state quelle del Lazio, delle Marche, dell’Umbria, della Sicilia, dell’Abruzzo, della Toscana e dell’Emilia Romagna.

Il bottino stimato in circa un anno di “lavoro” è pari a 40.000 euro, raccolti svuotando borse e portafogli, utilizzando inoltre le carte di pagamento elettroniche sottratte alle vittime. I malviventi sono ora in carcere grazie alle sette ordinanze di custodia cautelare firmate dal gip Carlo Cimini su richiesta del pm di Ancona Rosario Lionello. Nel frattempo Toyota contrasta i ladri con nuovi stratagemmi.

FONTE: ANSA
Quanto è interessante?
3