di

Per far funzionare Autopilot di Tesla c’è bisogno di tenere le mani sul volante e di avere le cinture di sicurezza allacciate, tuttavia esistono diversi modi per ingannare il sistema e farlo funzionare senza nessuno al posto di guida, come dimostrato anche da CR. Ora a San Francisco c’è un nuovo “fenomeno”.

Sulla piattaforma video di Google abbiamo più volte visto youtuber capaci di aggirare le misure di sicurezza di Autopilot. Questa star di TikTok si è persino filmata mentre dormiva sui sedili posteriori della Tesla e Autopilot si occupava della guida, con l’aiuto della madre per giunta. Ora è scoppiato un nuovo caso a San Francisco, e la questione è alquanto seria. È da circa una settimana che appaiono video di un ragazzo che si fa riprendere seduto sui sedili posteriori di una Tesla Model 3 mentre Autopilot guida.

Una pratica pericolosissima, poiché - lo ricordiamo per l’ennesima volta - Autopilot non è ancora un sistema di guida autonoma al 100%. Nella sua versione più avanzata, rappresenta una Guida Autonoma di Livello 2, non di più - e sarà così anche con il rilascio della Guida Autonoma Cittadina prossimamente. Significa che la vettura può richiedere l’intervento del conducente in qualsiasi momento, poiché non è in grado di reagire a qualsiasi evento su strada.

Basta un tratto senza segnaletica orizzontale perché il sistema torni alla guida manuale, e senza nessuno alla guida ci si può far davvero male. E finché si è fautori del proprio destino tutto ok, ma sulle strade pubbliche ci sono anche tanti utenti ignari che potrebbero essere coinvolti in un incidente. Sui social è così partita una sorta di “caccia all’uomo”, con diversi profili che hanno chiesto alla Polizia di intervenire e arrestare questo ragazzo prima che qualcosa vada storto. Vedremo come andrà a finire la vicenda…

FONTE: InsideEVs
Quanto è interessante?
2