La Fiat Panda Hybrid diventa a metano: si risparmia più del 60% rispetto alla benzina

La Fiat Panda Hybrid diventa a metano: si risparmia più del 60% rispetto alla benzina
di

Il 2020 di Fiat era iniziato, a gennaio scorso, nel segno della nuova Panda Hybrid, iterazione con sistema a 12V della citycar più venduta d’Italia da oltre un decennio. Oggi la Panda Hybrid City Cross diventa ancora più ecologica grazie all’uso del metano.

Creata grazie agli sforzi di Ecomotive Solutions e Autogas Italia, la nuova Panda Hybrid City Cross a metano è spinta da un motore 3 cilindri 1.0 da 51 kW e 69 CV di potenza, abbinato a un cambio a 6 marce. Il sistema ibrido è invece formato da un motogeneratore elettrico da 3,6 kW e 5 CV, connesso a una batteria agli ioni di litio estremamente compatta posta sotto il sedile del conducente.

Proprio Ecomotive Solutions e Autogas Italia hanno voluto provare l’efficienza del metano lungo un percorso test di 123 km, composto dal 46% da autostrada, 44% extraurbano e 10% cittadino, con risultati che hanno portato a risparmi superiori al 60% rispetto alla benzina, con emissioni di CO2 ridotte di oltre il 45%.

Nello specifico con la benzina il consumo è stato di 6,5 litri di carburante, 18,7 km al litro, per una spesa di circa 9 euro; con il metano sono stati consumati 3,3 kg, ovvero 37 km al kg, con una spesa di appena 3,25 euro. L’auto in questione presenta ben due serbatoi da 24 litri ciascuno, dunque abbiamo anche una comoda autonomia. Il risparmio è lampante, soprattutto se si pensa a un utilizzo sul lungo periodo. Abbiamo dunque a che fare con la miglior Panda in circolazione, in quanto a efficienza e consumi?

Quanto è interessante?
1