Festival Italiano IV: le più esotiche supercar nostrane fanno impazzire i fan

Festival Italiano IV: le più esotiche supercar nostrane fanno impazzire i fan
di

Le vetture italiane sanno ammaliare gli appassionati di motori di tutto il mondo come poche altre, e i modelli più sportivi ed esotici riescono a mandare in visibilio qualunque tipo di osservatore. Il Festival Italiano IV di Cars & Caffe rappresenta in tal senso il massimo livello di esposizione, e l'edizione di quest'anno non fa eccezione.

L'evento, tenutosi per la quarta volta proprio durante lo scorso weekend, si è concentrato sia sui modelli vintage che su quelli più attuali. Con oltre 100 esemplari da ammirare gli astanti hanno potuto spaziare tra le Fiat e le Ferrari fino ad arrivare alle Lamborghini e alle Lancia e alle Alfa Romeo all'interno di un programma simile a quello di un classico concorso di eleganza, con tanto di giuria e premiazioni.

Citare ogni vettura presente è praticamente impossibile, per cui sintetizzeremo cominciando da una fantastica Lamborghini Diablo SV Monterey Edition rifinita in un fantastico rosso scuro e prodotta in appena 20 esemplari dotati di bagagli con tonalità abbinate al colore della carrozzeria. Restando all'interno del marchio di Sant'Agata Bolognese possiamo citare due storiche Miura, due estroverse Countach, una Jarama, una Islero e tante altre Diablo (questo esemplare particolarmente raro è stato venduto pochi mesi fa).

Ferrari invece ha avuto dalla sua parte l'incredibile 275 GTB, la 512 BBi, una 365 GTB/4 Daytona e una quantità di Testarossa praticamente impossibile da replicare altrove (ecco un interessante esemplare restomod). Degne di menzione sono anche due F12tdfsm, una SF90 Stradale nuova di zecca e le recenti F430, 458, 488 ed F8 Tributo.

Ad attirare gli sguardi dei partecipanti sono state anche le indimenticabili Lancia di qualche decennio fa, come una Fulvia, una Fulvia Sport e due Delta Integrale. Fiat invece si è esaltata tramite una serie di storiche 500, parecchie 124 decappottabili e persino una 600 Multipla dei tempi che furono. Infine non potevano mancare le Alfa Romeo, incarnate da una Alfetta, da una 1300 GT Junior, da una 1750 Berlina e da una hot rod Alfa Romeo col V6. A concludere la lista abbiamo la simpaticissima Piaggio Ape 50, che è stata scelta per accogliere il pubblico all'entrata.

Per chiudere dobbiamo assolutamente riportare una recentissima notizia ufficiale in merito al futuro di Lamborghini, la quale ha senz'altro sorpreso molte persone: la casa italiana ha appena deciso di salutare i motori termici attraverso un processo graduale ma inesorabile.

FONTE: carscoops
Quanto è interessante?
2
Il Mondo delle AutoIl Mondo delle AutoIl Mondo delle AutoIl Mondo delle AutoIl Mondo delle AutoIl Mondo delle AutoIl Mondo delle AutoIl Mondo delle AutoIl Mondo delle AutoIl Mondo delle AutoIl Mondo delle AutoIl Mondo delle AutoIl Mondo delle AutoIl Mondo delle AutoIl Mondo delle AutoIl Mondo delle AutoIl Mondo delle AutoIl Mondo delle AutoIl Mondo delle AutoIl Mondo delle AutoIl Mondo delle AutoIl Mondo delle AutoIl Mondo delle AutoIl Mondo delle AutoIl Mondo delle AutoIl Mondo delle Auto