La Ferrari Purosangue arriverà con un V12 Ibrido nel 2022?

La Ferrari Purosangue arriverà con un V12 Ibrido nel 2022?
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Tutto quello che sapevamo sinora sulla Ferrari Purosangue si limitava quasi esclusivamente agli ottimi render realizzati negli scorsi mesi, ma grazie a Michael Leiters, chief technical officer in Ferrari, abbiamo tanti nuovi dettagli.

Leiters, in una recente intervista per Autocar, ha affermato che si tratta di un SUV vero, ma dalle idee differenti:"Credo che abbiamo trovato un concept e un pacchetto che da un lato si mostra come un vero SUV e convincerà i relativi clienti ad acquistarla, ma dall'altro lato si tratta di una enorme differenziazione rispetto al modello di SUV attualmente esistente."

In pratica queste parole ci fanno capire che non ci troveremo davanti ad una versione shooting brake della GTC4Lusso. Si tratterà di una vettura a sé stante, che incarna il concetto di SUV, ma lo declina secondo le regole del "Cavallino Rampante". Il debutto della Purosangue è atteso per il 2022, tramite la nuova piattaforma Ferrari a motore anteriore. Potrebbero esser tanti i propulsori a disposizione del SUV italiano, poiché il cofano dovrebbe essere in grado di opitare motori V6, V8 e V12. Data quindi la dimensione dell'avantreno e la sua modularità lo spazio nell'abitacolo non sarà di certo enorme, infatti ci si aspetta a bordo possano salire soltanto quattro persone, scarrozzate probabilmente anche da un'unità elettrica.

Come la SF90 Stradale la soluzione ibrida della Purosangue dunque potrebbe affiancare al motore tradizionale tre propulsori elettrici, due disposti sull'asse anteriore e uno sul posteriore. Chiaramente si tratta soltanto di congetture, e le nuove informazioni si limitano all'intervista di Autocar, ma a quanto pare la casa automobilistica italiana lavora intensamente per portare su strada la sua idea di SUV, per provare a dare una forte scossa al mercato.

Di recente altre notizie riguardanti Ferrari girano per il web. La prima riguarda un possibile approdo nella scuderia italiana di F1 del cinque volte campione del mondo Lewis Hamilton, mentre la seconda vede la casa di Maranello lanciare un'allarme a protezione dei motori V12.

FONTE: motor1
Quanto è interessante?
1