La Ferrari Icona debutterà questo mese: la conferma da Maranello

La Ferrari Icona debutterà questo mese: la conferma da Maranello
di

Entro le prossime tre settimane la casa automobilistica di Maranello toglierà i veli dall'attesissima Icona. Per il momento persino il nome è in discussione, e lo stesso vale anche per la propulsione, il design, il prezzo e tutto il resto.

I recenti avvistamenti dei prototipi però ci consentono di osservare una macchina estremamente peculiare, da muso alla punta della coda. La curiosità degli appassionati quindi non fa che crescere, e la conferma di una presentazione entro la fine di novembre non sta contribuendo a placare gli animi.

In base a quanto appena riportato da Automotive News il CEO del Cavallino Rampante, Benedetto Vigna, ha condiviso questa informazione in occasione della conferenza con gli azionisti relativa al Q3 2021. Con ogni probabilità l'evento si sarebbe dovuto svolgere all'inizio del 2022, ma il brand ha deciso di avvicinare la data per placare l'entusiasmo dei clienti. Il CFO Antonio Picca Piccon ha infatti commentato come segue:"La mossa è stata presa per via della forte domanda dei clienti verso una nuova Icona, quindi abbiamo sentito la responsabilità di soddisfarla."

Da parte nostra ci teniamo a ricordare che con l'ultimo progetto Icona la compagnia ha sviluppato e poi commercializzato le mitiche Ferrari Monza SP1 ed SP2 (ecco una meravigliosa esposizione di 33 Ferrari Monza), quindi possiamo facilmente scommettere che il nuovo modello andrà ad assumere forme e idee di design quantomeno distintive.

A ogni modo la Icona viene sviluppata a partire dalla medesima piattaforma che ha dato i natali alla Ferrari LaFerrari, quindi è da prendere seriamente in considerazione l'ipotesi per la quale monterà un poderoso V12 aspirato da 6,5 litri che muove anche la 812 Competizione con un sound fenomenale. In questo caso il motore manda sull'asfalto ben 840 cavalli di potenza e 692 Nm di coppia e tocca la soglia dei 9.500 giri al minuto.

Qualcuno presuppone che Ferrari ne manderà in strada soltanto 500 esemplari ad una cifra unitaria di oltre 2 milioni di euro. Prendere o lasciare.

FONTE: motor1
Quanto è interessante?
2