Ferrari a guida autonoma? Il CEO Benedetto Vigna è contrario

Ferrari a guida autonoma? Il CEO Benedetto Vigna è contrario
INFORMAZIONI SCHEDA
di

La rivoluzione del mondo dell’automobile non passa solo per il tema dell’elettrificazione, anche la guida autonoma sta ponendo ardue sfide all’intera industria. Ferrari è pronta alla sua prima EV, ma non costruirà mai un’autovettura autonoma, il CEO Benedetto Vigna ci spiega il motivo.

Intervistato da Bloomberg, Vigna ha raccontato un curioso episodio accaduto a Fiorano. Due esperti di intelligenza artificiale sono stati ospiti di Ferrari, il loro compito era spiegare al marchio del cavallino rampante l’importanza della guida autonoma. Benedetto Vigna prima della presentazione ha voluto omaggiare gli ospiti con un giro a tutta birra sul Circuito di Fiorano.

“I ragazzi dell’IA hanno fatto un giro col nostro collaudatore. Quando sono scesi dalla Ferrari mi hanno detto: va bene Benedetto, la nostra presentazione è inutile”, ha raccontato il CEO. Secondo Vigna Ferrari continuerà a sviluppare e affinare tecnologie legate all’assistenza alla guida ma non implementerà mai su una sua vettura la guida autonoma di livello 5, ciò che permetterebbe l’utilizzo del mezzo senza alcun intervento da parte del guidatore.

“Nessun cliente spenderà soldi per sfruttare il computer dell’auto e godersi il viaggio”, ha specificato Vigna. “Il valore dell’uomo, dell’essere umano al centro [del progetto], è fondamentale”.

Anche secondo John Elkann la Ferrari non ha bisogno della guida autonoma; sulla tesi era d'accordo perfino Elon Musk, da sempre sostenitore della tecnologia. Secondo voi in un futuro prossimo la Ferrari cambierà idea sulla guida autonoma o è in antitesi con i valori del marchio?

FONTE: Bloomberg
Quanto è interessante?
2