di

Dal Giappone arrivano pessime notizie per gli appassionati della casa automobilistica di Maranello: una storica nonché rarissima Ferrari F40 è andata in fumo mentre circolava sulla Hakone Turnpike durante questo weekend, e il video visibile in alto testimonia ampiamente la gravità dell'incendio.

Come riportato alcune ore fa da Yahoo! Japan l'increscioso episodio si sarebbe verificata su una extraurbana nel corso della giornata di ieri, 8 maggio 2021. Per fortuna la coppia che in quel momento si trovava all'interno dell'abitacolo è riuscita a mettersi in salvo dopo aver notato la fuoriuscita di fumo dal vano motore e aver accostato per la comprensibile preoccupazione.

Entrambi i passeggeri non hanno ripotato ferite importanti, ma la macchina è oramai irreparabile. Ora come ora non si hanno ancora le cause certe dell'incendio, ma i ragazzi di AutoEvolution hanno ragionato su una possibile perdita del carburante in arrivo dal serbatoio, che avrebbe preso fuoco una volta entrato in contatto con le componenti roventi del motore. Purtroppo non possiamo ancora indicare un colpevole accertato, ma non mancheremo di aggiungere informazioni in caso di aggiornamenti dal Giappone.

Comunque siano andate le cose, la perdita di un esemplare di F40 resta un evento del quale dispiacersi. La supercar del Cavallino Rampante ha rappresentato il top che ogni automobilista potesse guidare a cavallo tra gli anni '80 e gli anni '90, grazie soprattutto al suo fenomenale V8 bi-turbo da 2,9 litri abbinato ad un cambio manuale a cinque rapporti. Tutti i 1.315 esemplari costruiti restituivano, e lo fanno ancora, sensazioni viscerali e "crude" come poche altre macchine riescono a fare. Sarebbe poi inutile discutere del design, rimasto iconico ad oltre quarant'anni dalla presentazione ufficiale.

Restando in tema vogliamo mostrarvi due esemplari di Ferrari F40 di un certo rilievo. Il primo, assemblato nel 1992, è stato recentemente messo all'asta da RM Sotheby's con soli 5.000 chilometri percorsi ad una cifra incredibilmente elevata. Il secondo è invece l'esemplare di Ferrari F40 appartenuto a Gerhard Berger e messo all'asta verso la fine dello scorso anno: anche in questo caso è stato superato il milione di euro di valore.

FONTE: thedrive
Quanto è interessante?
3