INFORMAZIONI SCHEDA
di

Qual è la Ferrari più assurda che abbiate mai visto? Preparatevi ad aggiornare la lista perché al Concorso d'Eleganza 2019 di Villa d'Este è apparsa una rara Ferrari 512 S Modulo Concept.

Un concept a dir poco fuori di testa, apparso nel 1970 al Salone di Ginevra e mai andato in produzione. Probabilmente a oggi il suo aspetto "sottomarino" potrebbe non sorprendere molto, persino ispirare qualche risata, eppure all'epoca della sua presentazione la Modulo Concept è riuscita a guadagnare ben 22 premi di design, anche grazie alla mano di Pininfarina che l'ha disegnata e che l'ha successivamente venduta a James Glickenhaus.

L'uomo, grande appassionato di auto storiche, l'ha acquistata con l'intenzione di renderla perfettamente funzionante - missione compiuta, a giudicare dalle immagini. Il motore, nonostante una leggera raucedine, è un 5.0 litri V12 da 550 CV e 410 kW che ha ancora molto da dire - anche se ama soprattutto farsi ammirare, vista la sua bellezza.

Glickenhaus ha davvero lavorato sodo negli ultimi cinque anni per restaurare la futuristica carrozzeria e mettere a posto la meccanica, non sappiamo però se l'auto avrà mai l'autorizzazione a circolare in strada. Poco importa, la sua esistenza ci ricorda di un periodo in cui Ferrari e Pininfarina hanno dato un assaggio di futuro al mondo, creando una vettura iconica e immortale, purtroppo sconosciuta ai più. Oggi invece, come sappiamo, l'ultima arrivata in scuderia è la nuova Ferrari SF90 Stradale, prima ibrida plug-in di Maranello.

FONTE: Motor1.com
Quanto è interessante?
3