Si ferma la produzione della Fiat 500 elettrica a Mirafiori: stop di una settimana

Si ferma la produzione della Fiat 500 elettrica a Mirafiori: stop di una settimana
di

Presso lo stabilimento Stellantis di Mirafiori sta succedendo qualcosa di strano. Una fonte informata avrebbe detto ad Automotive News Europe che le linee di assemblaggio sono ferme questa settimana. Fra il 19 ottobre e il 3 novembre è inoltre previsto un nuovo stop.

La decisione del mega gruppo Stellantis avrà un impatto diretto su 2.400 lavoratori, che secondo Automotive News Europe non riceveranno paga per i giorni di stop. Ricordiamo che la fabbrica situata a Torino si occupa dell’assemblaggio di quattro modelli Maserati, ovvero la Ghibli, la Quattroporte, la GranTurismo e la Levante. All’appello manca la Grecale che infatti viene assemblata nell’impianto di Cassino, nel Lazio, mentre la MC20 nasce a Modena. Questa line-up si appresta in ogni caso a subire grandi trasformazioni: le attuali generazioni di Ghibli e Quattroporte non verranno più prodotte dal mese di dicembre. Di queste due solo la Quattroporte verrà aggiornata nel 2024, si presume anche con una variante completamente elettrica.

Al di là di Maserati, Mirafiori produce anche la Fiat 500 elettrica dall’inizio del 2020. La piccola a zero emissioni subirà sicuramente qualche contraccolpo dallo stop della fabbrica, ad agosto inoltre si era registrato un calo dell’1,7% nelle immatricolazioni europee. Nei primi 8 mesi del 2023 la nuova 500 è stata in ogni caso la sesta BEV più venduta nel vecchio continente.

A proposito di fabbriche in stop, anche Volkswagen ha fermato la produzione della ID.3 a Dresda, la fine del 2023 dunque si sta rivelando più movimentata del normale per i grandi brand automotive europei.