Fase 2 e motori: ecco cosa si può fare e cosa no a bordo della propria auto

Fase 2 e motori: ecco cosa si può fare e cosa no a bordo della propria auto
di

Dallo scorso 4 maggio le misure restrittive si sono fatte molto meno stringenti, e consentono ai cittadini italiani spostamenti non soltanto necessari, ma anche di piacere. Ovviamente sta al buonsenso individuale contenere al meglio il Covid-19 andando a fare visita esclusivamente a coloro indicati nell'ultimo decreto.

La prima regola da seguire per evitare sanzioni è quella di indossare obbligatoriamente la mascherina nel caso in cui non si riesca a tenere almeno un metro di distanza da altre persone, anche in auto. Attraverso il decreto il Governo ci fa sapere che all'interno dei veicoli bisogna lasciare vacante il posto centrale, come ad esempio è possibile fare per la poltrona posteriore di quasi tutte le auto in commercio. Non è strettamente vietato sedersi in posizione centrale, purché venga mantenuta una distanza di almeno un metro rispetto al conducente. Inoltre la mascherina va indossata in ogni caso, anche negli abitacoli più spaziosi e con le distanze rispettate.

Per quanto concerne le moto è impossibile tenere distanze di sicurezza tra passeggero e guidatore, ma a patto di portare un familiare o un congiunto tutto è lecito purché, anche in questo caso, venga indossata la mascherina. L'unica eccezione è data dal casco integrale, che libera l'indossatore da ogni obbligo.

Strettamente necessaria anche l'autocertificazione poiché, per un qualunque spostamento (anche urgente) si deve giustificare sempre il movente. Soltanto chi va a lavoro può farne a meno, a patto però di avere un altro documento che lo indichi: tesserino o autorizzazione del datore di lavoro.

Avrete già capito da quanto appena letto che è vietato ogni spostamento in auto e moto che non abbia come scopo una precisa meta, eventualmente giustificata dai decreti governativi. Neanche il raggiungimento della seconda casa è possibile, anche se in questo senso dobbiamo dire che a livello regionale potrebbero presentarsi variazioni, che dovrete controllare appositamente per evitare sorprese.

Nel frattempo concludiamo con un paio di notizie che potrebbero rivelarsi utili in questo periodo. Con la prima vi informiamo riguardo il bonus bicicletta 2020: ecco le migliori bici elettriche in sconto. La prima invece concerne un'offerta di Unieuro su un monopattino elettrico, il buon Xiaomi M365 Pro.

FONTE: ansa
Quanto è interessante?
2