di

Le auto elettriche sono molto diverse dalle muscle car, e ciò è vero in quasi ogni aspetto possibile e immaginabile. Un elemento però le accomuna più di quanto si è disposti a credere: le performance in accelerazione, soprattutto se parliamo del quarto di miglio tanto amato dagli americani.

Alcuni produttori i quali hanno nel proprio portfolio veicoli almeno una muscle car hanno dovuto ammettere che i modelli del segmento si concentrano tantissimo sulle prestazioni in rettilineo (è il caso di Dodge) ma, come dicevamo, forse è l'unico elemento il quale le avvicina un pochino alle auto a batteria.

Adesso però ne spunta fuori un altro, poiché un grande fan dei muscolosi bolidi statunitensi e patito di Challenger, Mustang, Camaro, Corvette, Charger e chi più ne ha più ne metta ha avuto modo di provare personalmente un modello estremamente estraneo ai suoi gusti: una Tesla.

Come potete vedere dal video in alto, stiamo parlando del gestore del canale YouTube RacerX. La clip inizia con delle spiegazioni sulla sua recensione, in quanto buona parte di chi lo segue potrebbe non apprezzare il contenuto. In effetti RacerX si è occupato di una Tesla Model S 100D, la quale non è certamente la variante più recente e prestazionale, ma può comunque mettere in campo dei numeri niente male.

RacerX, com'è ovvio che sia, ha sottolineato le divergenze tra le vetture provate di solito e la berlina premium californiana, contraddistinta soprattutto dall'erogazione istantanea della coppia, dalla trazione integrale con vettorizzazione della coppia e, ciliegina sulla torta, da un'accelerazione mostruosa.

Alla fine dei conti la prova in strada è risultata essere più che positiva. RacerX ne apprezza tanto la fluidità, l'accelerazione e la precisione di guida spiegando quanto in realtà, differentemente da come molti credono, la macchina stia perfettamente "coi piedi per terra". Questo un suo commento sulla progressione:"Ti risucchia nei sedili, e lo fa senza alcun rumore. Non so cosa dirvi su questa cosa, so solo che mi spaventa. Non c'è alcuna ragione che ti porti a sospettare una grinta simile."

Per sua fortuna non ha ancora avuto modo di salire su una Tesla Model S Plaid, e tra l'altro non osiamo immaginare cosa possa pensare una volta messosi al volante dell'imminente Model S Plaid+, la quale promette prestazioni al limite della follia e dell'umana comprensione: è la supercar più veloce del mercato e non tarderà a raggiungere la strada
.

FONTE: insideevs
Quanto è interessante?
1