Una famosa rivista tedesca stronca la Volkswagen ID.3: pro e contro della nuova BEV

Una famosa rivista tedesca stronca la Volkswagen ID.3: pro e contro della nuova BEV
di

Il prossimo 8 ottobre 2020, alle 20:30, sarà lanciata ufficialmente la nuova Volkswagen ID.3 in Italia, tramite un evento che tutti potrete seguire in streaming. Nel frattempo in Germania c’è già chi ha provato a lungo l’elettrica tedesca e non tutto è andato per il verso giusto...

Auto Motor und Sport, una delle maggiori riviste tedesche del settore, ha promosso la nuova Volkswagen ID.3 solo in parte. Pollice in su per la tenuta di strada, con la vettura che secondo i giornalisti tedeschi ha una guida bilanciata bene e molto divertente, e i freni a tamburo montati al posteriore, l’abitacolo però non è stato risparmiato dalle critiche. Sembra infatti che le plastiche dure scelte per gli interni dell’auto siano molto sensibili allo sporco, inoltre non è piaciuta la verniciatura interna del cofano.

Qualche problema anche per l’elettronica, che secondo la rivista avrebbe “punti deboli alquanto significativi”, con il navigatore in grado di perdersi per centinaia di metri senza inoltre riuscire a utilizzare i servizi online. I sedili avrebbero poi un “aspetto logoro”, mentre lo schermo centrale da 10” sarebbe posizionato troppo lontano dal sedile del conducente, cosa che renderebbe particolarmente difficile il suo utilizzo.

Ma passiamo a un aspetto chiave della nuova Volkswagen ID.3, l’autonomia, tema su cui il brand tedesco ha spinto parecchio: nonostante le dimensioni “ridotte”, la ID.3 con batteria da 58 kWh ha 420 km di autonomia dichiarata, mentre i giornalisti di Auto Motor und Sport non sono andati oltre i 359 km - e senza schiacciare sull’acceleratore, anzi, tenendo uno stile di guida conservativo e attento. Questo in città, in autostrada la situazione peggiora com’era prevedibile: 260 km a piena carica. Raccolto il parere tedesco, aspettiamo in ogni caso di toccare e provare la vettura con mano.

Quanto è interessante?
1