Falsificavano Assicurazioni Auto per un giro d'affari da 6 milioni di euro

Falsificavano Assicurazioni Auto per un giro d'affari da 6 milioni di euro
di

Si parla di un sodalizio criminale da 6 milioni di euro di profitto accumulati in poco meno di 10 mesi grazie a migliaia di falsi contratti assicurativi Rc Auto stipulati attraverso siti web riferibili a finti broker.

È questa la triste storia che si è consumata nella città campana, che ha visto protagoniste 12 persone indagate per il reato di “associazione per delinquere finalizzata alla truffa”.

L'indagine, coordinata dal nucleo di procura della Repubblica di Napoli Nord e la collaborazione dell'“ufficio centrale antiriciclaggio” di Poste Italiane, ha visto i carabinieri del nucleo InvestigativoSezione Indagini Telematiche del Comando Provinciale di Napoli” attivare il decreto di sequestro preventivo d'urgenza emesso e convalidato dal Gip (il Giudice per le indagini preliminari) a carico di 12 persone attualmente indagate per i reati di associazione a delinquere finalizzata alla truffa e al riciclaggio di denaro.

Sono 19 i siti web fittizi attualmente scoperti, sette dei quali riconducibili a un medesimo portale, e al momento posti sotto sequestro, attraverso i quali operava il sodalizio.

Indisturbata dal 2015, l’associazione illecita ha, secondo le fonti, organizzato un vero e proprio giro di denaro rubato, inizialmente versato su carte prepagate e poi trasferito su altri conti e altre carte, per poi essere trasferito nuovamente altrove, il tutto per diminuirne il più possibile la tracciabilità.

Gli stessi documenti d’identità, acquisiti dalle vittime attraverso la stipula del contratto, erano poi utilizzate dalla stessa associazione per commettere altri illeciti.

FONTE: ansa.it
Quanto è interessante?
4

Le Offerte e le parti di ricambio per Auto e Moto in offerta su Amazon.it.