False fatturazioni, maxi-truffa da 12 milioni di euro nel Rally italiano?

False fatturazioni, maxi-truffa da 12 milioni di euro nel Rally italiano?
di

Le indagini della Guardia di Finanza avrebbero portato alla scoperta di una maxi-frode al danno del fisco portata avanti da almeno 15 società dell'ambiente rally italiano. Le fiamme gialle avrebbero scoperto un raggiro da 12 milioni di euro. Diciannove persone segnalate e un bottino da 5 milioni ora sotto sequestro.

Delle 15 società molte sarebbero cartiere, come si dice in gergo: esistenti solo sulla carta ma completamente prive della minima struttura aziendale o di sede. Un gioco di bolle di sapone e scatole cinesi per occultare la frode.

I soggetti coinvolti sarebbero attivi nei settori delle sponsorizzazioni sportive. Sarebbero coinvolte scuderie automobilistiche del Rally italiano, sponsor, società di promozione pubblicitaria e organizzatori di manifestazioni sportive. Il meccanismo sarebbe alquanto classico: attraverso l'emissione e l'utilizzo di fatture per operazioni in realtà inesistenti le società coinvolte sarebbero riuscite a ottenere un beneficio economico evadendo le imposte, in particolare per abbattere virtualmente il loro reddito e l'Iva a debito.

Complessivamente, scrive l'Ansa, sarebbero state evase imposte per 5.2 milioni di euro, e a tale ammonterebbe la cifra di beni e disponibilità finanziare sequestrati preventivamente dalle fiamme gialle.

Si ipotizzano i reati di emissione ed utilizzo di fatture per operazioni inesistenti, oltre che omessa dichiarazione. Lo storico dei conti correnti confermerebbe lo schema: da una parte le società avrebbero versato le somme nominalmente incluse nelle fatture, dall'altra quelle somme sarebbero state immediatamente ritirate dal destinatario del bonifico per essere, questa la tesi degli inquirenti, prontamente restituite in contanti (in cambio di una piccola percentuale). Insomma, nessuna vera prestazione a giustifica delle fatture, che pure sarebbero risultate al fisco permettendo dunque di abbassare illecitamente il carico fiscale.

FONTE: Ansa
Quanto è interessante?
3