Una fabbrica Tesla al posto dell'ex Ilva di Taranto: la proposta

Una fabbrica Tesla al posto dell'ex Ilva di Taranto: la proposta
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Provate a immaginare: l’ex Ilva di Taranto, al centro di costanti polemiche relative all’inquinamento della zona circostante, rimpiazzata da una nuova Tesla Gigafactory. È l’idea venuta ai membri del gruppo Tesla Owners Italia.

Sono diversi i Paesi europei che in questo preciso momento farebbero carte false pur di avere un impianto Tesla al loro interno. Per ora solo la Germania è riuscita a convincere Elon Musk e soci, che infatti stanno costruendo la Giga Berlin attorno alla capitale Berlino, il primo e unico impianto Tesla del vecchio continente che sfornerà le Model Y made in UE.

All’epoca della ricerca della location, anche l’Italia ha provato a giocare le sue carte, con l’Emilia-Romagna in pole position, poi però sappiamo tutti com’è andata. I proprietari Tesla italiani però non pensano che i giochi siano finiti: l’UE infatti ha nuovi progetti di recupero e transizione, come il fondo Next Generation EU, che permetterebbe la riconversione di attuali impianti “inquinanti” in nuovi poli industriali green e finalizzati alla mobilità a zero emissioni.

Del resto l’Unione ha già deciso che entro il 2050 bisognerà operare in condizioni di “Carbon Neutrality”, senza emissioni, motivo per cui vuole finanziare nuovi progetti ecosostenibili. Tesla Owners Italia punta così alla riqualificazione dell’area ex Ilva, convinta di poter portare la proposta fino in Parlamento. Nel progetto sarebbero coinvolti anche i lavoratori della ex Ilva e i residenti della Provincia di Taranto, che con una nuova Giga Factory avrebbero rinnovate opportunità di lavoro. Utopia irrealizzabile o sogno più che legittimo?

Quanto è interessante?
1