F1: Hamilton torna a parlare del GP di Abu Dhabi dopo la sconfitta nel Mondiale

F1: Hamilton torna a parlare del GP di Abu Dhabi dopo la sconfitta nel Mondiale
di

Inutile girarci intorno, ma per gli appassionati di Formula 1 il Campionato del Mondo 2021 è stato tra i più avvincenti degli ultimi anni. Dopo la stradominio Mercedes, infatti, Red Bull è riuscita a mettere su pista una monoposto in grado di rivaleggiare con la vettura inarrestabile della Casa di Stoccarda.

A seguito di un gran premio clamoroso, Max Verstappen si è coronato del titolo di Campione del Mondo superando all'ultimo giro, dopo una gestione assai incerta del regime di safety car da parte di Michael Masi, Lewis Hamilton che aveva in lungo e largo dominato l'evento. Da allora il pilota inglese è sparito dai radar fino a qualche settimana prima della nuova stagione, per spendere appena una manciata di parole sull'ultimo gran premio.

Ad ogni modo, recentemente il 7 volte campione del mondo è tornato a discutere del suo stato d'animo a seguito della gara in un'intervista per Vanity Fair: "Non sono sicuro di riuscire a descrivere a parole quella sensazione che ho provato. Ricordo di essere rimasto semplicemente seduto incredulo. Realizzare di dover slacciare le cinture, uscire fuori dall'auto, di dovermi arrampicare... dovevo trovare le forze. E non ne avevo. Questo è stato uno dei momenti più difficili che ho avuto, ad essere onesti, da tanto tempo a questa parte."

Dopodiché ricorda il momento col padre al termine del GP: "Mi ha abbracciato come se mi dicesse: 'Voglio che tu sappia quanto sono fiero di te'. Avere il proprio padre che ti abbraccia a quel modo è stato per me uno dei momenti più profondi di sempre... specialmente quando cresci senza riceverne abbastanza."

E voi, invece, cosa ne pensate dello stato d'animo di Hamilton alla sconfitta in Abu Dhabi? Fatecelo sapere con un commento qua sotto.

Quanto è interessante?
3