Ex ingegnere Tesla conferma di aver caricato 300mila file dell'Autopilot su iCloud

Ex ingegnere Tesla conferma di aver caricato 300mila file dell'Autopilot su iCloud
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Guanzhi Cao, ex ingegnere di Tesla, ha ammesso di aver caricato dei file zip contenenti il codice sorgente dell'Autopilot sul proprio account iCloud personale alla fine del 2018, mentre lavorava per la compagnia di Elon Musk che l'ha denunciato all'inizio dell'anno per furto di segreti commerciali relativi alle proprie tecnologie.

Nella stessa deposizione, Cao ha anche negato il furto di informazioni sensibili ai danni della casa automobilistica, ed il suo legale ha sostenuto che "ha fatto di tutto per rimuovere qualsiasi file di Tesla prima della sua separazione della compagnia". Attualmente l'uomo ricopre il ruolo di "head of perception" di Xpeng, una società supportata dal gigante cinese Alibaba.

Le informazioni contenute nel zip includevano oltre 300.000 file e directory, incluso il firmware e le repository del codice sorgente della rete neurale dell'Autopilot.

Nella denuncia si legge che Cao avrebbe rubato i dati lo scorso anno, cancellato circa 120.000 file nel mese di settembre ed eliminato qualsiasi prova del furto, disconnettendo il proprio account iCloud e cancellando la cronologia del browser.

La novità che emerge dai legali dell'ingegnere è che avrebbe cancellato tutti i documenti prima di lasciare la società californiana. L'aspetto su cui bisogna fare chiarezza è la data in cui ha accettato l'offerta della concorrente cinese. Un dettaglio di non poco conto.

FONTE: The Verge
Quanto è interessante?
1