L'evoluzione degli interni della Toyota Corolla dal 1966 ad oggi

L'evoluzione degli interni della Toyota Corolla dal 1966 ad oggi
INFORMAZIONI SCHEDA
di

La Toyota Corolla debuttava nel 1966, più di dieci lustri fa. L'auto giapponese è semplicemente un classico, e ha vantato a lungo il primato che (quasi) ogni casa automobilistica vorrebbe fare suo: quello di auto più venduta nella storia. E continua ad andare bene anche oggi, tant'è che la Toyota Corolla è anche l'auto più venduta del 2019.

Dal 1966 ad oggi di Toyota Corolla ne sono state vendute 44 milioni. Il motivo di tanto successo? La Corolla è un auto estremamente versatile e —del resto il DNA è giapponese— anche molto affidabile. La Corolla negli anni ha vissuto diverse vite, e alle mid-size sono state affiancate anche versioni a 3 e 5 porte fino al 2007, quando queste varianti sono state tolte dal mercato per fare spazio alla sorella Toyota Auris.

Come molte altre auto di questo tipo, anche la Corolla non ha sempre indossato il badge Toyota, venendo ribrandizzata in alcuni mercati, a partire da quello americano. Grazie ad una joint venture con General Motor la Corolla è stata conosciuta con il nome Chevrolet Nova negli States, mentre in Australia e Nuova Zelanda è stata venduta per un po' con il nome Holden Nova.

Inutile dire, che dal 1966 ad oggi la Corolla si è evoluta in modo esponenziale tenendo il passo con l'innovazione generale del settore automotive. Ora una bellissima raccolta di illustrazioni mostra come è cambiato l'abitacolo della Corolla nel corso dei decenni.

FONTE: Motor1
Quanto è interessante?
1
Toyota CorollaToyota CorollaToyota CorollaToyota CorollaToyota CorollaToyota CorollaToyota CorollaToyota CorollaToyota CorollaToyota CorollaToyota Corolla