L'Europa dice no ai carburanti sintetici: solo elettricità dal 2035

L'Europa dice no ai carburanti sintetici: solo elettricità dal 2035
di

Gli investimenti monstre di Porsche sulla benzina sintetica potrebbero essere completamente vani: nei piani del divieto alla vendita di veicoli a combustione, l’Unione Europea sta spingendo la proposta di vietare anche la vendita di carburante sintetico (e-fuel) a partire dal 2035, rendendo l’elettricità l’unica strada percorribile.

Secondo quanto riportato dall’agenzia di stampa Reuters, la commissione per l'ambiente del Parlamento europeo ha sostenuto la proposta di ridurre le emissioni del 100% entro il 2035: la proposta è stata avanzata dalla stessa Commissione Europea nel luglio del 2021 e nei prossimi mesi vedrà la votazione da parte del Parlamento europeo, il quale potrà poi aggiustare qualche dettaglio ulteriore prima di farla diventare eventualmente legge a tutti gli effetti.

Il testo com’è ora non lascerebbe nemmeno spazio ad alcuna forma di carburante sintetico, sul quale diverse case automobilistiche starebbero investendo quantità ingenti di denaro al fine di salvare i veicoli a combustione con carburante a zero impatto climatico.

Man mano che il tempo passa, pertanto, la strada percorribile sembra essere unica e consiste nell’elettrificazione totale: oggi diversi produttori ancora fanno affidamento sugli ibridi come “generazione ponte” verso il 2030-2035, eppure il futuro sembra già deciso. Ovviamente, sarà necessario attendere ancora qualche mese prima di ricevere la conferma definitiva.

Tra l’altro, giusto ieri abbiamo parlato del biocarburante G-H3 da 35 centesimi al litro.

FONTE: Reuters
Quanto è interessante?
1