Esiste una vipera più velenosa di questa? La Dodge Viper di NthMoto va oltre i 2500 CV

INFORMAZIONI SCHEDA
di

La prima serie della Dodge Viper è ancora oggi considerata una “widowmaker”, ossia una creatrice di vedove, per via della sua potenza e soprattutto della sua erogazione brutale, accoppiata alla totale assenza di controlli elettronici che potessero tenerla a bada. I modelli successivi si sono rabboniti, ma questa Viper è velenosissima.

Si tratta infatti di una Dodge Viper SRT ritoccata da NthMoto, un preparatore specializzato nella messa a punto di questo particolare modello, e in particolare nella costruzione di kit twin-turbo che la trasformano letteralmente in un mostro. La vipera che vedete sul banco prova eroga infatti un’incredibile potenza di 2571 CV e li scarica sulle sole ruote posteriori, a differenza di altre supercar potentissime come la Bugatti Chiron che offre 1600 CV ma con le quattro ruote motrici.

Tutta questa potenza viene sviluppata da un motore V10 da 9.0 litri di cilindrata che adotta cilindri realizzati ad hoc, lubrificazione a carter secco e altre modifiche interne volte a generare potenza ma anche a resistere alle incredibili sollecitazioni che genera. Alimentato con benzina a 93 ottani l’auto sviluppa 1500 CV, invece la potenza piena arriva con la benzina a 117 ottani usata nelle competizioni.

Tutti questi puledri le donano un’accelerazione fuori dal mondo, con un passaggio da 60 a 130 mph (96-209 km/h) in 3 secondi, mentre per passare da 100 a 150 mph (160-241 km/h) ci impiega soltanto 2,1 secondi, grazie anche ad una nuova trasmissione con cambio sequenziale a 6 rapporti, al posto del manuale dell’auto originale.

Ma esiste quindi una Viper ancor più potente e veloce di questa? Ebbene si. È sviluppata dallo stesso preparatore ed è stata la prima Viper a percorrere il quarto di miglio al di sotto dei 7 secondi, come potete vedere nel filmato qui sotto.