Esame della patente: istruttore ed esaminatore non saliranno sull'auto con il candidato

Esame della patente: istruttore ed esaminatore non saliranno sull'auto con il candidato
di

A differenza dei teenager della Georgia, i neodiciottenni italiani non hanno potuto ottenere una patente senza fare alcuna prova. Nessuna paura: le scuole guida riaprono tra pochissimi giorni. Ci sono però delle nuove accortezze da seguire.

Le lezioni di scuola guida riprendono ufficialmente a partire dal 20 maggio. Significa che la motorizzazione civile riprenderà anche ad organizzare gli esami per le patenti A e B. Sia esami di teoria che prova pratica. Ma attenzione, se volete darvi una mossa e prendere l’agognata patente (magari perché il vostro foglio rosa è in scadenza) vi conviene prenotarvi per tempo. C’è il rischio che i posti per i candidati si esauriscono velocemente.

La motorizzazione civile, per gli esami teorici, dovrà infatti limitare il coefficiente di riempimento delle aule. Dove possibile, verranno installati degli schermi protettivi di plexiglas per delimitare le postazioni d’esame. Tra un’esame e l’altro le aule d’esame saranno igienizzati, così come gli altri ambienti a cui avranno accesso i candidati, bagni e porte d’ingresso inclusi.

Le motorizzazioni dovranno poi diversificare i percorsi d’ingresso e di uscita dall’aula, in modo da evitare l’accalcamento. L’esito dell’esame teorico per la patente verrà poi comunicato esclusivamente per via telematica all’autoscuola. Giusto per aumentare ancora un po’ l’agonia del candidato, che dovrà attender più a lungo per sapere se è stato promosso o bocciato.
L’altra novità è che il video d autoistruzione che normalmente viene proiettato prima della prova d’esame dovrà essere visto autonomamente dal candidato sul sito internet della motorizzazione o nell’autoscuola.

Le novità più importanti per il candidato però saranno quelle che scatteranno per l’esame pratico: per la patente B (quella per l’auto) istruttore ed esaminatore non saranno a bordo del veicolo: le istruzioni verranno date oralmente da fuori del veicolo, e il candidato dovrà effettuare le manovre richieste. Questo ovviamente diminuisce di molto i possibili imprevisti, così come la possibilità di chiedere al candidato di effettuare guide extraurbane. Gli esami si faranno tutti in apposite aree attrezzate.

FONTE: Ansa
Quanto è interessante?
3